Contagi Covid a scuola: foto generica (Ansa)
Contagi Covid a scuola: foto generica (Ansa)

Bologna, 25 ottobre 2021 - C’è massima attenzione da parte dell’Ausl nei confronti dell’andamento epidemiologico del virus all’interno della scuola media Farini. Qui, a fine settimana scorsa, una docente “non vaccinata”, come ha confermato l’Azienda sanitaria, è risultata positiva a un tampone eseguito all’insorgenza di sintomi. Da qui è scattata l’inchiesta epidemiologica di Ausl, che al momento conta 77 studenti (quattro classi) in quarantena e 290 persone, fra 271 ragazzi e 19 operatori scolastici, sottoposti a screening sanitario. Questo perché il contagio, che sarebbe partito dalla docente non vaccinata, si è poi allargato a un totale di 14 persone: 3 insegnanti in tutto (compresa la prof da cui è partita l’indagine) e 11 alunni.

Sebbene però la docente non vaccinata - che entrava regolarmente a scuola con Green pass frutto dell’esito di un tampone negativo - sia stato il primo caso cronologicamente parlando alla media Farini, lo stesso direttore della sanità pubblica di Ausl Paolo Pandolfi specifica con cautela come “l’inchiesta ha una valenza non di causalità effettiva. Noi facciamo delle valutazioni e abbiamo delle suggestioni che ci indicano i percorsi possibili di contagio. Comunque la professoressa non vaccinata è stata la prima a risultare positiva e di fatto non avere effettuato l’iniezione rappresenta un punto critico”.

L’insegnante insomma non ha infranto alcuna regola, “non appena è risultata positiva è scattata la procedura sanitaria - continua Pandolfi -, ma in generale si è contagiosi anche 48 ore prima dall’insorgere dei sintomi. In questo modo il contagio si sarebbe potuto allargare ad altri due colleghi che a propria volta hanno più classi. L’atto di estendere lo screening è doveroso per circoscrivere il tutto, ma non ci aspettiamo grossi sviluppi dai test sulla comunità di 290 persone. Mentre la quarantena delle quattro classi, per 77 studenti sta finendo e a quel punto vedremo con un nuovo giro di tamponi quanti altri positivi saranno emersi”.