Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
22 mag 2022

Fondazione Ant: "Asta, i battitori saranno volti noti"

L’evento benefico è in programma martedì in Galleria Cavour. Attesi centinaia di bolognesi

22 mag 2022
Eleonora Gazzotti di Fondazione Ant
Eleonora Gazzotti di Fondazione Ant
Eleonora Gazzotti di Fondazione Ant
Eleonora Gazzotti di Fondazione Ant
Eleonora Gazzotti di Fondazione Ant
Eleonora Gazzotti di Fondazione Ant

Non esiste miglior offerente di chi tende, senza timore, la propria mano al prossimo. E non esiste miglior battitore d’asta di chi, quella mano, non esita ad afferrarla. Dopo due anni di stop, la Fondazione Ant è pronta a ritornare sul palco e accogliere, nuovamente, il contributo solidale della città. L’asta di beneficenza ’Charity for Ant’ – in programma martedì alle 19 in Galleria Cavour – accoglierà, infatti, tutti i cittadini interessati all’evento, reso quest’anno ancora più speciale grazie "alla partecipazione di alcuni battitori d’asta d’eccezione – spiega Eleonora Gazzotti di Ant – che saliranno sul palco e interagiranno con la platea, come l’amministratore delegato del Bologna Fc, Claudio Fenucci, il presidente di Ager, Valerio Filetti, il presidente Acer, Marco Bettuzzi, fino al direttore generale Ausl, Paolo Bordon, e molti altri".

Diversi volti bolognesi (non mancherà, tra questi, anche il Comitato Eubosia) si schiereranno così in prima fila sul palco, come gli stessi cittadini che, donando il proprio contributo, aiuteranno l’associazione a raggiungere l’obiettivo prefissato in occasione della tredicesima edizione: raccogliere più fondi possibili da investire sulla telemedicina. Questa risorsa, infatti, "ha assunto ancora più importanza nell’era del Covid – aggiunge Gazzotti – perché ci ha consentito di stare vicino ai pazienti anche da lontano".

La serata di martedì assumerà "un grande valore, difficile da spiegare: i cittadini aspettano questo momento per poter riunirsi e compiere un gesto all’insegna della solidarietà. E, certamente, quest’occasione si presenta come una delle migliori che il territorio offre: batteremo all’asta più di cinquanta pezzi, tutti di grande valore". Tra questi, anche un quadro di Romiti. Ma non mancheranno accessori di alta moda e prodotti culinari: ai partecipanti sarà chiesta, all’entrata, una donazione minima di 30 euro. "Non ci siamo mai fermati, nemmeno durante la pandemia, dove abbiamo inventato la lotteria online – conclude –. Ora continuiamo con grande determinazione, finalmente di nuovo in presenza". Dopo l’asta, la serata proseguirà con il ’Salmon Party’, dove i pregiati prodotti di salmone sono stati generosamente concessi dall’Azienda PaPi.

Giorgia De Cupertinis

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?