Farete 2018, standing ovation per Alberto Vacchi. Le foto

Cronaca

E' stato salutato con una standing ovation: Alberto Vacchi, l'uomo che fortemente voluto e ottenuto la fusione delle associazioni provinciali che ha portato alla nascita di Confindustria Emilia lascerà a marzo dell'anno prossimo, eppure per lui è già tempo di bilanci. E l'applauso a scena aperta raccolto a Farete - la due giorni di Confundustria in Fiera - è certamente un segnale lusinghiero.

FOTO / 800 imprese di 31 Paesi

Un riconoscimento glielo ha tributato anche il presidente nazionale Vincenzo Boccia che lo ha sconfitto (di misura) nella corsa alla poltrona nazionale: "Un galantuomo" lo ha definito, manifestandogli "gratitudine e riconoscenza". In questi anni Confindustria Emilia, ha detto Boccia, "ha dimostrato che nella nostra casa comune si può fare sistema". Tutto da decifrare il futuro di Vacchi, compresa l'ipotesi di una nuova eventuale corsa alla guida dell'associazione nazionale.

Pubblicato il
Ultimo aggiornamento:

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.