Bologna, 12 settembre 2018 - I carabinieri di San Lazzaro hanno arrestato un 45enne, colto in flagranza di reato, dopo che era riuscito ad aprire un’autovettura parcheggiata in via Martiri delle Foibe.

Su disposizione della Procura della Repubblica l’uomo, già gravato da precedenti di polizia specifici e già arrestato dai carabinieri, è stato accompagnato nelle aule del Tribunale di Bologna per l’udienza di convalida dell’arresto. I carabinieri di Castiglione dei Pepoli hanno denunciato invece due rumene senza fissa dimora, S.E., diciannovenne e B.G., ventunenne, per furto aggravato in concorso. La denuncia è scaturita a seguito delle indagini recentemente avviate, in seguito al furto patito da due signore 85enni di Roncobilaccio, derubate di alcuni monili in oro attraverso la tecnica dell’abbraccio.

Proprio grazie al racconto delle due anziane, i carabinieri sono riusciti a individuare le due donne peraltro responsabili di un reato analogo commesso ad Altedo ai danni di un anziano del luogo. Nella circostanza, però, le due malviventi erano state arrestate.

L’invito rivolto a luglio di contattare i carabinieri (Stazione Carabinieri Malalbergo 051/872005 e Castiglione dei Pepoli 0534/91095) è ancora valido perché è probabile che le due rumene abbiano commesso altri furti in zona con la stessa tecnica dell’abbraccio.