Garisenda, altri settemila euro. I fondi raccolti dallo spettacolo. Ora spazio alle rassegne estive

Dall’evento ‘Mo Sòppa’ di fine maggio ecco le donazioni delle compagnie bolognesi. Nuova kermesse tra città e provincia fino a luglio. E non mancano anche i burattini di Pazzaglia.

Garisenda, altri settemila euro. I fondi raccolti dallo spettacolo. Ora spazio alle rassegne estive

Garisenda, altri settemila euro. I fondi raccolti dallo spettacolo. Ora spazio alle rassegne estive

La tradizione popolare artistica è il cuore dell’origine della cultura bolognese, e sarà anche protagonista dell’estate: dal teatro dialettale ai burattini, sono numerosi gli eventi che riempiranno luoghi tra le mura e la provincia. Due le rassegne, sostenute dal Comune e inserite dentro il cartellone di Bologna Estate: ‘Burattini a Bologna con Wolfango’, dedicata alla tradizione del teatro di figura, organizzata da Burattini Bologna con la direzione artistica di Riccardo Pazzaglia, e ‘Mo Sòppa che Spetâcuel’, progetto itinerante di teatro dialettale e musica organizzato dalle compagnie Lucchini e Lanzarini con il sostegno di Marco Piazza del ‘Lunario bolognese’.

Eventi che seguono la celebrazione e il successo dello spettacolo di beneficenza in favore della Torre ‘Mo soppa Garisenda, èt finé ed sdundler?’ realizzato il 23 Maggio: ieri – alla presenza del sindaco e dell’assessora Anna Lisa Boni – è svelata la cifra raccolta: settemila euro donati per il restauro della torre.

"Una grande generosità da parte delle compagnie bolognesi, è una raccolta di qualità, di affetto", commenta l’assessore Boni. ‘Mo Sòppa che spetacuel’ si articola in otto serate che, fino al 17 luglio, coinvolgono Bologna e i comuni di Castel Maggiore, Castenaso e San Marino di Bentivoglio: al via domani alle 21 a Villa Torchi, gli spettacoli – tutti a ingresso gratuito – uniranno sketch in dialetto a musica suonata dal vivo. Data speciale sarà quella del 9 luglio alla Casa dei risvegli Luca de Nigris dell’Ospedale Bellaria.

Il 29 giugno torna invece, per l’ottavo anno consecutivo, la rassegna di spettacoli di burattini nel Cortile di Palazzo d’Accursio: a inaugurare sarà lo spettacolo ad ingresso gratuito ‘L’Alice di Wolfango nel paese delle meraviglie’ e la manifestazione sarà poi suddivisa in due: un programma dedicato al repertorio favolistico delle antiche teste di legno, chiamato appunto ‘Favolosissima’, che si svolgerà il giovedì alle 20.30 dal 4 luglio al 5 settembre, e ‘Cultura in Cortile Show’ nei martedì di luglio, agosto e settembre. In più vi saranno quattro domeniche pomeriggio dedicate a laboratori e spettacoli di burattini: i ‘BuratTday’.

Alice Pavarotti