Giovanni Pomaro, 70 anni, morto in moto a Medicina
Giovanni Pomaro, 70 anni, morto in moto a Medicina

Medicina (Bologna), 10 giugno 2021 - Stava tornando a casa in sella alla sua Honda Cbr, dopo aver effettuato un servizio come volontario della Croce rossa, quando in una curva sulla San Carlo, vicino allo svincolo con la Trasversale di Pianura a Medicina, è andato fuori strada scontrandosi con un guard rail e perdendo la vita. Giovanni Pomaro, detto ‘Gianni’, 70 anni, pensionato, residente in paese, sposato e padre di due figlie, è stato colto forse da un malore improvviso, dal momento che alcuni passanti lo avrebbero visto zigzagare prima dell’incidente.
 

È accaduto l’altra notte, verso le 23,30, a pochi chilometri dal centro di Medicina e dall’abitazione dell’uomo. Sul posto sono intervenuti i carabinieri della tenenza di Medicina e i colleghi dal nucleo operativo e radiomobile di Imola. Con loro lo staff sanitario del 118, che non ha potuto far altro che constatare la morte del 70enne. Pomaro, prima della pensione, lavorava in proprio nel settore degli escavatori e si era specializzato nel realizzare piazze e strade. Dopo aveva deciso di impegnarsi nel volontariato con la Croce rossa e svolgeva servizi sia a Medicina che a Castel San Pietro. Era stato uno degli ‘angeli della pandemia’ quando i medicinesi si erano appoggiati, durante la zona rossa, alle associazioni e gruppi come la Croce rossa. Il presidente del gruppo di volontari Arnaldo Grandi è addolorato: "Giovanni era un amico e uno dei volontari più attivi. Lascia un vuoto incolmabile. Lui era una persona molto giovanile, a dispetto dell’età, ed era molto simpatico anche ai ragazzi. Era sempre disponibile per qualsiasi cosa. Siamo tutti addolorati".
 

Gli fa eco il sindaco di Medicina Matteo Montanari: "Aveva iniziato a Medicina e adesso faceva parte del gruppo di Castel San Pietro. L’amministrazione comunale porge le più sentite condoglianze alle figlie Beatrice e Barbara e alla moglie Donatella e ringrazia ‘Gianni’ per l’impegno che ha sempre offerto a servizio della nostra comunità".
 

La Croce rossa di Castel San Pietro è in lutto: "Giovanni è stato uno dei nostri volontari più attivi. Da molti anni svolgeva i suoi servizi e, oltre a quelli sanitari, si occupava della manutenzione della sede e degli automezzi. Persona di grande empatia, conviviale e sempre disp onibile per tutti. Ciao Giovanni".
"Con profonda gratitudine per il prezioso servizio che Giovanni Pomaro ha svolto a favore della nostra comunità, esprimo alla sua famiglia le più sentite condoglianze", conclude il sindaco di Castel San Pietro Fausto Tinti.