Bologna, 10 giugno 2019 - "I lavori si possono fare anche senza spostare gli ospiti dell'hub (VIDEO), Comune e Prefettura facciano marcia indietro". Si sono presentati in 50 in Comune i lavoratori che gestiscono l'hub di via Mattei, per chiedere di annullare la decisione di chiusura temporanea del centro per lavori di manutenzione.

I ragazzi hanno esposto uno striscione 'No alle deportazioni, no ai licenziamenti' e chiesto con un megafono "il rispetto dei diritti dei lavoratori. Domani invitiamo tutti all'assemblea pubblica alle 18.30 in piazza Maggiore". I lavoratori hanno chiesto subito un incontro con gli assessori Barigazzi e Lombardo,  un primo summit tra gestori dell'hub e prefettura si è tenuto in tarda mattinata.

AGGIORNAMENTO Il presidio in via Mattei