Anche Marzabotto partecipa alla Giornata Nazionale della Gentilezza ai Nuovi Nati nel 2020. Proposta dall’assessora al Welfare Simona Benassi e organizzata dalla sindaca Valentina Cuppi (foto) l’iniziativa si tiene oggi, insieme a tutte quelle che si svolgeranno in altri 96 comuni di tutta la penisola italiana e che, complessivamente, li porteranno ad accogliere oltre...

Anche Marzabotto partecipa alla Giornata Nazionale della Gentilezza ai Nuovi Nati nel 2020. Proposta dall’assessora al Welfare Simona Benassi e organizzata dalla sindaca Valentina Cuppi (foto) l’iniziativa si tiene oggi, insieme a tutte quelle che si svolgeranno in altri 96 comuni di tutta la penisola italiana e che, complessivamente, li porteranno ad accogliere oltre ottomila bambini.

"La data del 21 marzo – sottolinea la sindaca Cuppi, madre di Santiago, tre anni e mezzo – rappresenta un momento simbolico di rinascita per il benessere di tutti. Vogliamo dare il benvenuto alla vita ai nuovi nati, accogliendoli simbolicamente nella nostra comunità, in modo che si sentano inclusi fin da subito nella realtà del paese di cui fanno parte. Come buona pratica di gentilezza verso i 34 nuovi nati nel 2020 (purtroppo in calo rispetto al 2019), l’Amministrazione donerà loro, oltre a una pergamena di benvenuto personalizzata, un kit con le informazioni sulle attività legate al benessere delle famiglie a cura dei nostri servizi, in particolare la biblioteca pubblica, il Centro per le famiglie e il Nido d’infanzia comunale. Il tutto sarà donato insieme ad un libro all’interno della borsa di tela realizzata nell’ambito del programma nazionale di lettura ‘Nati per leggere’. Verranno inoltre donati dei semi di albero ad ogni famiglia come simbolo di nuova vita". "Proprio di recente – rivela la sindaca Valentina Cuppi – nella nostra cittadina abbiamo inaugurato il Centro per le famiglie, aperto per tutti i comuni dell’Unione Appennino bolognese. Qui si svolgono tante di attività di sostegno, comprese quelle psico-pedagogiche per le coppie che hanno appena avuto un bambino. Nella biblioteca comunale da anni si tiene ‘Nati per leggere’, con letture ad alta voce per i bambini piccoli e la Pro loco organizza ogni settimana uno spazio giochi per i bambini lattanti".

Nicodemo Mele