"Il nuovo commisariato sarà in Valsamoggia"

La conferma viene dal sindaco Ruscigno: "Non abbiamo ancora deciso dove, ma Bazzano e Crespellano sono i naturali candidati"

"Il nuovo commisariato sarà in Valsamoggia"
"Il nuovo commisariato sarà in Valsamoggia"

Il commissariato si farà, e si farà in Valsamoggia. Il sindaco Ruscigno punta sul rafforzamento della sicurezza sul territorio e sulla fornitura di nuovi servizi ai cittadini. Civicamente Samoggia e Movimento 5 stelle spingono nella stessa direzione. Elementi emersi nell’ultimo consiglio comunale dove il sindaco, in risposta ad una interrogazione firmata da Silvia Adani, Stefano Colangeli, Simone Rimondi, e Daniela Guglielmi, ha illustrato l’esito degli incontri e delle valutazioni condotte con Prefettura e Questura a proposito dell’apertura di una nuova sede di commissariato della Polizia di Stato nel territorio degli ex comuni di Crespellano, Bazzano, Monteveglio, Castello di Serravalle e Savigno. Va detto che la scelta della collocazione del commissariato potrebbe privilegiare i territori pedemontani, meglio serviti dalla Nuova Bazzanese e dalla ferrovia vignolese, incontrando così anche le indicazioni del sindacato autonomo di polizia (Sap) che nelle settimane scorse anche per ragioni logistiche aveva manifestato una preferenza per il territorio di Casalecchio.

"Ci sono ragioni di riequilibrio territoriale per puntare invece su Valsamoggia -va diretto al punto il capogruppo del M5s Stefano Colangeli- Oltre ai problemi di sicurezza che abbiamo evidenziato in più occasioni anche con raccolte di firme condivise coi colleghi di opposizione di Civicamente Samoggia, c’è anche una dinamica demografica ed economica che richiede un presidio rafforzato in termini di sicurezza".

Concetti che il sindaco Ruscigno ha sottolineato nella nota inviata al Prefetto a seguito della riunione del Comitato ordine e sicurezza e della richiesta del Questore. "L’ipotesi di istituzione di un commissariato di Polizia sul territorio di Valsamoggia la valutiamo positivamente così come l’aumento del presidio delle forze dell’ordine e di inserire servizi strategici per la comunità attualmente non presenti quali il rilascio di passaporti, permessi di soggiorno e licenze -ha scritto il sindaco lo scorso 19 luglio-. Il territorio di Valsamoggia negli ultimi 30 ani ha avuto una evoluzione molto significativa passando da 20mila 500 abitanti agli attuali 31mila 600, sviluppando nuovi importanti comparti industriali, manifatturieri e di servizi, con l’insediamento di aziende di rilievo sia nazionale che internazionale. Oltre a sviluppare arterie di valenza regionale come la nuova pedemontana e il nuovo casello autostradale". Ad ora, ha spiegato il sindaco, non si è ancora nella fase della scelta del luogo dove collocare il commissariato, anche se i territori di Crespellano e Bazzano sono i naturali candidati.

Gabriele Mignardi