Bologna, 8 settembre 2018 - E' stata riaperta su entrambe le carreggiate in mattinata ma già alle 9 si era registrata una coda di circa 4 chilometri tra Altedo e Bologna Arcoveggio. Disagi quindi anche questa mattina nel tratto della A13 chiuso ieri e completamente aperto questa mattina (nella serata di venerdì era stato riaperto ma solo con scambio di carreggiata) a causa dell'incidente nel quale è rimasto coivolto un camion (morto il conducente) che trasportava materiale chimico. A rimanere chiusa ancora oggi è solo la corsia di emergenza all'altezza del cavalcavia.

LEGGI ANCHE Incidente in autostrada, camionista di Bariano muore sull’A13 / VIDEO

Pesante quindi il bilancio dell'ennesimo incidente avvenuto a Bologna intorno alle 14,40 di venerdì e che ha coinvolto camion con a bordo sostanze chimiche. L'autoarticolato con a bordo fusti di  soda caustica, acido nitrico, acido solforico e ipoclorito in soluzione ha sbandato mettendosi di traverso nella carreggiata verso Bologna. La chiusura di un tratto di A13 è stato reso necessario dal ripristino del manto stradale. 

A13CHIMICI_33495338_191933

Il tutto è avvenuto all'altezza di un cavalcavia nel territorio di Castelmaggiore (FOTO). Nell'incidente è morto il camionista, Giampietro Moleri di Bariano (Bergamo) 56 anni. L'allarme è scattato immediatamente e vigili del fuoco e polizia stradale si sono messi subito al lavoro per allontanare prima possibile le auto visto che le sostanze chimiche trasportate dal tir avrebbero potuto liberarsi nell'aria. (VIDEO).

image

Per Bologna è stato l'ennesimo pomeriggio di follia, con negli occhi e nelle orecchie il disastro di Borgo Panigale (FOTO). Intanto, il tratto della A13 chiuso si è riversato sulla tangenziale - già duramente provata dall'interruzione proprio a Borgo Panigale - creando un groviglio di traffico che paralizza mezza città.

I vigili del fuoco sono riusciti a recuperare l'autoarticolato con l'ausilio dei colleghi specializzati in sostanze pericolose (Nbcr) (VIDEO). 

A13CHIMICI_33487645_164216

Una giornata nera per l'A13 visto che già in mattinata era stata teatro dell'incendio di un altro camion, questa volta nel tratto Ferrarese (VIDEO) che aveva causato forti rallentamenti e disagi (FOTO): in questo caso, però, i due occupanti erano riusciti a uscire indenni dalla cabina di guida.

A13F_33482549_120619

Ancora da chiarire l'esatta dinamica dell'incidente: il camionista, dipendente di una ditta di Bergamo, la Sar riparazioni trasporti, sposato con figli, stava tornando nella sua città dopo aver caricato i fusti di soda caustica, acido nitrico, acido solforico e ipoclorito in soluzione da un’azienda di Funo di Argelato. Per motivi da chiarire, all’altezza del ponte 5, l’autista ha perso il controllo dell’autoarticolato, intraversandosi su un fianco e finendo con l’incastrarsi col mezzo sotto al cavalcavia. Lo schianto, con l’abitacolo schiacciato contro un pilone, non ha lasciato scampo a Moleri. 

Otto i mezzi dei vigili del fuoco inviati in A13, compreso quello del nucleo Nbcr (batteriologico chimico radiometrico) che hanno lavorato fino a notte per bonificare la zona e disincastrare l’autoarticolato. Non solo. Per verificare se l’incidente avesse causato problemi di stabilità al cavalcavia - al momento non riscontrati - sono arrivati un geometra del tronco e un tecnico di Autostrade. Il traffico è stato chiuso fino alle 16,30 su entrambe le corsie, poi riaperto su quella nord. La corsia sud è rimasta chiusa tutta notte (con lo scambio di carreggiata) tra le uscite di Interporto e Arcoveggio per rifare il manto stradale danneggiato dalle sostanze chimiche. Ieri, in Fiera, era iniziato anche il Sana, con il suo bagaglio di visitatori che ha appesantito, ancora di più, il traffico già congestionato nell’area in tilt per l’incidente.

VIDEO Ancona, autobotte perde acido in A14