Bologna, 22 febbraio 2018 – Incidente oggi alle 14 nella zona di Borgo Panigale, in via Emilia Ponente, sul ponte che sovrasta la ferrovia: una Mercedes con targa francese ha investito e ferito una ragazzina di 12 anni di nazionalità moldava. Subito dopo ha urtato un furgone e si è allontanata a forte velocità, per poi tornare sul luogo dell’incidente dopo circa un quarto d’ora. Lì la Polizia municipale ha identificato il terzino 22enne franco-maliano del Bologna Calcio Cheick Keita, in prestito dal Birmingham e con zero presenze in A. La macchina è sua, ma il giocatore avrebbe detto che non era lui alla guida al momento dello scontro.

La ragazzina è stata portata all’ospedale Maggiore in condizioni di media gravità, ma la prognosi non è stata ancora sciolta. La posizione del calciatore è attualmente al vaglio e ci sono alcuni elementi da chiarire. Ad esempio sembra che dopo lo scontro e prima che l’auto ripartisse, una persona sia scesa dalla Mercedes per verificare le condizioni della 12enne e per soccorrerla.  Poi la vettura è ripartita ed è tornata dopo un quarto d'ora con Keita. Entrambi avrebbero riferito che non era il calciatore a guidare al momento dell'urto, ma per accertarlo sarà necessario, appunto, ascoltare cosa ha visto chi ha assistito alla scena.

Il Bologna fa sapere che il giocatore avrebbe prestato l'auto ad alcuni amici che l'avrebbero restituita dopo l'incidente, informandolo dell'accaduto. Si sarebbe poi subito recato sul luogo dell'incidente per verificare le condizioni della ragazza e spiegare le proprie ragioni che ora sono al vaglio degli inquirenti.

AGGIORNAMENTO Dimessa la 12enne - Keita denunciato per omissione di soccorso