Ambulanza (Foto di archivio)
Ambulanza (Foto di archivio)

Bologna, 22 aprile 2021 - Tragedia sul lavoro ieri sera a Camugnano, dove M.M., cinquantenne di Grizzana, titolare di un’azienda specializzata nella riparazione delle caldaie, è morto mentre stava ispezionando una botte di gasolio interrata alle scuole materne di via dello Sport, al fine di riparare l’impianto di riscaldamento che si era guastato.

L’uomo era andato sul posto di lavoro intorno alle 19, mentre l’allarme è stato dato dalla famiglia intorno alle 23. Non vedendolo tornare a casa, infatti, il fratello è andato a cercarlo e lo ha trovato riverso nel pozzetto.

L’artigiano, nel cercare una manopola, si è sporto troppo: così ha perso l'equilibrio ed è caduto, incastrandosi, a testa in giù, nel manufatto. E' deceduto a causa delle esalazioni di gas e del trauma cranico. A nulla è valso l’intervento dei soccorsi: sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco, il 118 e i carabinieri della compagnia di Vergato.