GABRIELE MIGNARDI
Cronaca

In auto contro un Tir, 19enne muore sul colpo

La vittima è Raoul Zanoni, era residente nel Modenese. Non è riuscito a evitare il camion in fase di manovra. Illeso il conducente del mezzo pesante

Bologna, 15 febbraio 2024 – È un 19enne residente nell’Appennino modenese, Raoul Zanoni, di Guiglia, la vittima dell’incidente stradale avvenuto ieri pomeriggio sulla via Emilia, nei pressi della località di Ponte Samoggia, a poca distanza dal confine con Castelfranco Emilia. Uno scontro fatale tra un camion-frigo che procedeva in direzione di Modena ed una Lancia Ypsilon con alla guida il diciannovenne che andava nella direzione opposta, verso il bolognese.

La Ypsilon di Raoul Zanoni, 19 anni, rimasta accartocciata contro  il mezzo pesante per il violento scontro
La Ypsilon di Raoul Zanoni, 19 anni, rimasta accartocciata contro il mezzo pesante per il violento scontro

Erano circa le 16,10 e da una prima ricostruzione il mezzo pesante era in fase di svolta in direzione del piazzale antistante il complesso commerciale che comprende un bar e il supermercato Eurospar e che affaccia sulla statale. Lo scontro è avvenuto nel pieno della corsia opposta e non ha lasciato scampo al ragazzo che non è riuscito ad evitare l’ostacolo e che in conseguenza dello schianto è deceduto sul colpo. Illeso il conducente del camion avvantaggiato dalla posizione elevata del posto di guida.

Completamente schiacciato l’abitacolo e il lato anteriore sinistro della Ypsilon parzialmente accartocciata sulla massa del mezzo pesante. Per estrarre dalle lamiere il corpo senza vita della vittima è stato necessario l’intervento dei Vigili del fuoco.

Inutile anche l’arrivo dell’ambulanza del 118 e dell’auto medica. I sanitari giunti sul posto non hanno potuto che constatare il decesso. Completamento bloccata la via Emilia in entrambe le direzioni con la gestione dell’emergenza e della viabilità affidata alla polizia locale di Valsamoggia arrivata in zona con alcune pattuglie, che hanno operato per deviare quando possibile il flusso dei mezzi su viabilità alternativa.Gli agenti si sono adoperati per garantire le condizioni di sicurezza per tutti gli operatori coinvolti nell’intervento.

Il blocco totale della circolazione nelle due direzioni ha provocato lunghe code e il traffico ha iniziato lentamente a defluire solo a partire dalle 19,30, quando la strada a gestione Anas è stata riaperta. Il rilievo dell’incidente e l’accertamento delle responsabilità è affidata alle indagini della polizia locale di Valsamoggia che ha svolto controlli sulle condizioni del conducente del mezzo pesante. Esame dei quali non si conosce l’esito.