Quotidiano Nazionale logo
13 mag 2022

Bologna, incidente tra auto sui viali: sette feriti, traffico in tilt

L’incidente a porta Sant’Isaia, coivolte una berlina e una volante della polizia. I veicoli come proiettili impazziti hanno travolto due pedoni, fittoni e un cartello

federica orlandi
Cronaca

Bologna, 13 maggio 2022 - Scontro, carambola e paura. Una Volante della polizia con il cofano accartocciato, un’altra auto, una Bmw, sfondata; e sette persone ferite, tra cui due donne che, a piedi, si trovavano ferme al semaforo.

Uno scatto del terribile schianto di ieri tra viale Pepoli e via Andrea Costa
Uno scatto del terribile schianto di ieri tra viale Pepoli e via Andrea Costa

È il bilancio dell’incidente avvenuto ieri nel tardo pomeriggio in viale Carlo Pepoli, all’incrocio con via Andrea Costa e proprio davanti a Porta Sant’Isaia. Ad avere la peggio, uno degli agenti della Volante, rimasto bloccato sull’auto, e una delle due passanti, comunque trasportati all’ospedale Maggiore in codice di media gravità; bassa gravità invece per le altre persone coinvolte, ovvero la seconda passante, l’altro agente a bordo dell’auto di servizio e i tre uomini romeni a bordo della Bmw della carambola.

Al vaglio la dinamica dello scontro, su cui ora sta indagando la polizia locale: stando alle prime ricostruzioni, la volante, proveniente da via Sant’Isaia e diretta verso via Andrea Costa, aveva risposto a una chiamata per un intervento. Per motivi ancora da chiarire, e forse per una mancata precedenza da parte della Bmw, la volante si è scontrata con quest’ultima che transitava sui viali in direzione Porta Saragozza.

Il violento scontro ha fatto girare su se stessa l’auto della polizia e schiantare l’altra contro uno scooter e un furgone accostati lì accanto: nella carambola sono saltati alcuni ’fittoni’ al lato della carreggiata, un cartello stradale e, soprattutto, sono rimaste coinvolte le due donne a piedi, che si accingevano ad attraversare il viale all’altezza delle strisce pedonali.

Inutile dire che l’incidente e il successivo intervento di soccorsi e rilievi ha mandato il traffico in tilt per ore, bloccando di fatto un incrocio molto frequentato e, per di più, in un orario di punta come quello delle 18.45. L’area dello scontro è stata infatti dapprima chiusa, per permettere l’accesso più rapido possibile ai soccorsi, poi gli agenti di polizia di Stato e locale hanno regolato i flussi di pedoni, ciclisti e automobilisti.

Sul posto è intervenuto il 118, per soccorrere i feriti con due ambulanze e un’automedica, e i vigili del fuoco; in ausilio anche una pattuglia dei carabinieri.

 

 

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?