Castenaso (Bologna), 6 novembre 2021 - Flash mob non autorizzato di alcuni ‘no mask’ al supermercato Extra Coop del Centronova di Villanova di Castenaso. Una decina di attivisti sono stati identificati e che saranno multati per avere violato le normative anticovid.

Tutto questo è avvenuto tre giorni fa, nel tardo pomeriggio di mercoledì, sotto gli occhi sbigottiti dei clienti del supermercato. Stando alle ricostruzioni, ma soprattutto stando a quanto ripreso in un video dagli stessi manifestanti e pubblicato sui social network, una ventina di ‘No mask’ avrebbero fatto irruzione senza mascherina al supermercato protestando e interrompendo inevitabilmente il pubblico servizio.

Covid oggi Emilia Romagna, bollettino 6 novembre 2021. Terza dose: boom di vaccinazioni

Vandali no pass contro le auto delle Usca - No vax Ancona, aggressioni in ospedale - No Green pass Pesaro, manifesti in mezza città. "Ma non possiamo censurarli"

No Mask al supermercato Extra Coop

"Siamo qui, tutti insieme, liberi, a fare la spesa – recita la ‘voce narrante’ del video mentre inquadra un gruppo di persone rigorosamente senza mascherina, ma con carrello mentre si aggira nel supermercato -. Siamo smascherati e belli compatti. Vogliamo dare un segnale di stop alla paura e di disobbedienza civile. Siamo una ventina. Dopo due anni basta paura". Nel frattempo, durante queste riprese, si vedono alcuni clienti del supermercato che chiedono ai manifestanti di indossare la mascherina. "Noi non la mettiamo e siamo sereni – proseguono nel video –. La mascherina è un oggetto di sottomissione e noi non ci stiamo".

Dopo alcune segnalazioni di clienti gli addetti del supermercato, come da prassi, hanno avvicinato la comitiva chiedendo di indossare la mascherina. Questi a gran voce hanno continuato a ripetere le loro ragioni senza rispettare la legittima richiesta. La vigilanza a quel punto li ha fatti uscire nel parcheggio, dove nel frattempo erano intervenuti i carabinieri della compagnia di San Lazzaro che li hanno identificati e multati. Il video del blitz è stato anche rilanciato sui social dalla giornalista Selvaggia Lucarelli.