PIER LUIGI TROMBETTA
Cronaca

Investito fuori dalla disco: morto ragazzo di 26 anni dopo due giorni di agonia in ospedale

Francesco Otranto, di Calderara, è stato travolto da un’auto a Sesto Fiorentino. Il dolore degli amici

Francesco Pio Otranto di Lippo di Calderara aveva appena compiuto 26 anni
Francesco Pio Otranto di Lippo di Calderara aveva appena compiuto 26 anni

Bologna, 16 novembre 2023 – La comunità della frazione di Lippo di Calderara piange la prematura scomparsa del giovane Francesco Pio Otranto. Aveva 26 anni compiuti da poco, era un appassionato di motori, in particolare di kart, ed era residente a Lippo. Il ragazzo è deceduto martedì scorso in ospedale dopo essere stato investito domenica scorsa in provincia di Firenze, poco dopo le 6 del mattino, in via del Cantone, zona Osmannoro a Sesto Fiorentino. L’incidente si è verificato all’altezza dell’OutletCars Firenze e nelle vicinanze di una discoteca. Alla guida dell’auto che ha investito il giovane, che secondo quanto si è potuto apprendere si trovava sulla carreggiata stradale, un uomo, un operaio 50enne che si è fermato prontamente per soccorrere il ragazzo. Sul posto sono poi arrivati i mezzi inviati dal 118 che hanno prestato i primi soccorsi.

Ma le condizioni del 26enne sono apparse, purtroppo, subito molto gravi per le ferite e i traumi riportati. Trasportato al Pronto soccorso dell’ospedale di Careggi, il ragazzo è poi morto dopo due giorni nonostante i tentativi messi in atto dai sanitari. Sul luogo dell’incidente, per i rilievi, la polizia stradale della sottosezione autostradale Firenze Nord, che ha operato a lungo per cercare di ricostruire le modalità e le cause dell’investimento.

Da quanto si è potuto apprendere è in corso una indagine, competente la Procura di Firenze, che attraverso i riscontri ottenuti in via del Cantone dovrà stabilire cosa possa essere accaduto. Indagine molto delicata vista anche l’età della vittima. Via del Cantone, insieme alla vicinissima via Lucchese, rappresenta da sempre una delle maglie nere per numero di sinistri sul territorio fiorentino: un record decisamente negativo dovuto anche all’alto volume di traffico che, quotidianamente, intasa le due direttrici dell’area industriale di Sesto.

Tanti i messaggi di cordoglio e di vicinanza ai famigliari di Francesco scritti dagli amici sui social. "Se ne è andato un pezzo del nostro cuore. Riposa in pace angelo". "Quanta tristezza, mi mancherà, ci mancherai tantissimo". "Lascerai un vuoto dentro di noi, soprattutto quando balleremo e tu non potrai esserci fisicamente, però ballerai da su e ci dirai: ‘Ma quanto siamo stati belli’". "Buon viaggio, arrivederci amico mio", recita un altro messaggio.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro