Bianca Dobroiu, 22 anni, è stata il primo caso di Coronavirus in città
Bianca Dobroiu, 22 anni, è stata il primo caso di Coronavirus in città

"Perché? È la domanda che sto facendo a tutti e a cui nessuno sa rispondere". Ci pare quasi di intuire il suo sguardo di sconforto al cielo, mentre parliamo con Bianca Dobroiu. Il primo caso di contagio a Bologna che il Carlino vi aveva raccontato quasi due mesi fa, e oggi Bianca non sa cosa fare: è ancora positiva al Coronavirus dopo 50 giorni di quarantena e sei tamponi. Tutti positivi. "Soltanto uno, il quarto fatto un mese fa, era inizialmente incerto – spiega la 22enne, studentessa –, ma poi anche il quinto, e il sesto fatto l’altroieri, hanno dato sempre lo stesso responso". Il tunnel. "Mia mamma è in casa con me ed è risultata negativa a tre tamponi, e io dal 10 di marzo non ho più nulla: colpi di tosse azzerati, niente febbre. E mi sono pure allenata – racconta –, fisicamente sto benissimo. Già dieci giorni fa mi sembrava essere in un delirio, risultavo sana al 100%, visitata in ospedale, e ancora positiva al Covid. Oggi non so più cosa pensare". Adesso Bianca spera di avere buone nuove dai test sierologici. "Insisterò per farlo, perché se quello risulterà negativo allora si faranno due domande – spera Bianca –. Ormai non accendo più la tv, non voglio sentire più nulla. Spero di togliermi presto questo pensiero"

Paolo Rosato