La grande musica non vuole fermarsi e il Teatro Comunale, grazie anche alle numerose visualizzazioni delle opere, dei concerti e dei balletti trasmessi su YouTube nelle ultime settimane, rilancia con una nuova programmazione in streaming – sempre sullo stesso canale – dedicata non solo ai grandi ma anche ai più piccoli. Per circa un mese sarà infatti...

La grande musica non vuole fermarsi e il Teatro Comunale, grazie anche alle numerose visualizzazioni delle opere, dei concerti e dei balletti trasmessi su YouTube nelle ultime settimane, rilancia con una nuova programmazione in streaming – sempre sullo stesso canale – dedicata non solo ai grandi ma anche ai più piccoli. Per circa un mese sarà infatti possibile, in giorni e fasce orarie differenti, assistere a spettacoli e conferenze, oltre a rubriche pensate per i bambini e gli studenti.

Ogni fine settimana – il sabato alle 21 e la domenica alle 15.30 – per la rassegna Comunale in streaming trasmetterà opere e concerti registrati nelle scorse stagioni; il sabato alle 16 sarà invece dedicato ai più giovani con la rubrica Opera Favola, nella quale si racconteranno alcune opere liriche a partire da celebri fiabe; infine il martedì alle 18 si potranno riascoltare le conferenze del ciclo Dialoghi intorno all’opera.

Si comincia già oggi alle 15.30 con il concerto sinfonico dedicato a Čajkovskij, diretto da Giedrė Šlekytė e con Kevin Zhu al violino, eseguito al Comunale nell’aprile 2019; in programma il Concerto per violino e orchestra in re maggiore op. 35 e la Sinfonia n. 6 in si minore op. 74 “Patetica”. Si prosegue martedì alle 18 con la conferenza di presentazione del Parsifal di Richard Wagner, a cura di Nicola Sani e del regista Romeo Castellucci, registrata nel gennaio 2014. Si tratta di un appuntamento particolarmente significativo perché quell’anno l’ultimo capolavoro operistico del compositore tedesco aveva inaugurato la Stagione lirica, con Roberto Abbado sul podio, nel centenario della prima rappresentazione italiana avvenuta proprio al Comunale.

Ricordiamo che ogni informazione per seguire la rassegna è sul sito www.tcbo.it e sui social del Teatro Comunale.