Quotidiano Nazionale logo
7 mag 2022

La Madonna di San Luca accolta al Salvemini

L’incontro di don Matteo con i volontari: "Abbiamo ricordato le vittime della strage"

La Madonna di San Luca sul luogo della strage del Salvemini di Casalecchio. Dal 6 dicembre 1990, dal giorno in cui 12 studenti del Salvemini morirono in seguito alla caduta di un aereo militare sulla scuola, la Madonna tanto venerata dai bolognesi, non aveva mai fatto tappa in questo luogo di dolore, oggi luogo di speranza perché, trasformato in Casa della Solidarietà, dove hanno sede tutte le associazioni di volontariato. "È stata – rivela don Matteo Monterumici, parroco di Ceretolo e della chiesa di Santa Lucia – una delle tante tappe della discesa dell’immagine della Madonna di San Luca nel territorio delle nostre due parrocchie in occasione della Decennale Eucaristica. È stata portata nelle case di riposo Arcadia e Villa Anna Maria. Quindi in processione in cima a via Belvedere, da dove è stata impartita la benedizione a tutta Casalecchio, presente il sindaco Massimo Bosso. Al Salvemini sono state ricordate le vittime della strage e benedetti i volontari delle associazioni". Altra tappa è stata al cimitero, mentre domani la Madonna verrà trasportata nella chiesa di Santa Lucia da dove, dopo la messa delle 11,30, farà ritorno al Colle della Guardia, al Santuario". Era dal 1996 che la Madonna di San Luca non veniva a Ceretolo. Prossimo appuntamento il 5 giugno, quando alle 10,30 sarà esposto il Santissimo Sacramento. Sarà presente il cardinale Matteo Maria Zuppi.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?