La ’marescialla’ del cinema italiano

La storia di Elvira Notari raccontata nel volume di Emanuele Coen.

La chiamavano ’la marescialla’: soprannome specchio di un carattere volitivo per Elvira Notari, prima donna in Italia a passare dietro la macchina da presa agli inizi del ’900, quando il cinema spiegava le sue meraviglie. E proprio a lei Emanuele Coen dedica il suo libro ’La figlia del Vesuvio’ (ed Sem) che sarà presentato oggi alle 18 alla libreria Feltrinelli di piazza Ravegnana. Un libro (con ricerche condotte in buona parte alla Cineteca) per illuminare una storia straordinaria.