Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
8 apr 2021

‘La primavera perfetta’ di Brizzi è arrivata

Due fratelli, il ciclismo, ll divorzio nel nuovo romanzo dello scrittore: "Il protagonista cade e risorge capendo che nessun uomo è un’isola"

8 apr 2021

di Letizia Gamberini In copertina c’è un funambolo, fra le montagne. E funanboli un po’ bisogna essere, fra le cadute precipitose e le risalite della vita. Dopo una scrittura durata due anni, in cui ha "sanguinato, riso e pianto", esce oggi La primavera perfetta (HarperCollins), il nuovo romanzo di Enrico Brizzi, che srotola una storia di fratellanza, ciclismo, paternità, amicizia e di un matrimonio finito. Esperienze vissute sulla pelle, nei tribunali, là dove "finiscono le canzoni d’amore", in un libro di intensa umanità, che racconta una generazione. Ridendo e piangendo, appunto. "Se è il mio romanzo della maturità? – ci pensa su –. Di certo spero che sia arrivata l’età dell’empatia". Brizzi, il protagonista Luca è manager di suo fratello minore, un ciclista professionista. "Racconto la storia di due fratelli cresciuti a Bologna, ma la cui vita adulta si svolge a Milano. Luca non segue la passione del padre e si dimostra un ciclista pessimo. Gli piace, come si dice in gergo, nascondersi nella pancia del gruppo e rinuncia presto: avvia poi un’agenzia di comunicazione che va in difficoltà con la crisi del 2008. Il fratello Olli (sì, Oliver come Oliver Hutton, ndr) intanto è diventato specialista dello sprint, uno alla Cipollini". Luca invece si è sposato con una donna di successo e ha due figli. Ma poi... "La sua vita esplode: la difficoltà lavorativa e familiare si manifestano nello stesso momento e lui precipita in un disastro compiendo un errore dopo l’altro, fino a quando non raggiunge il livello più basso. E’ la storia di un uomo che ha avuto successo da giovane e che si trova in un momento difficilissimo, che lo porta a tradire quello che non avrebbe mai voluto tradire". Però non molla. "Perché non è solo, ha due figli e una dignità che vuole riprendersi: dalle strette più terribili della sua ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?