Quotidiano Nazionale logo
13 mag 2022

La Pro Loco riparte col raviolo di primavera

La tradizionale festa, posticipata a metà maggio per la pandemia, cambia formula: un solo stand, ma stesso gusto di sempre

A Casalfiumanese è di nuovo tempo di Raviolo in Festa. La ripartenza della sagra, in agenda il 15 maggio, farà rima con primavera nel paese della vallata del Santerno. Già, perché dopo due anni di sosta pandemica, la scadenza dello stato di emergenza e i preparativi da tarare alle nuove normative, il gettone numero 97 dell’evento si è allontanato dalla sua collocazione naturale a ridosso della festa di San Giuseppe.

Spazio, quindi, a una programmazione rivisitata per la creatura griffata Pro Loco di Casalfiumanese e patrocinata dal locale municipio. "Una versione ridotta della sagra, ma che ci riconcilierà con la tradizione – spiega Simona Ronchi alla guida dell’associazione casalese –. Nel programma pomeridiano ci saranno lo spettacolo musicale de ‘Gli Taliani’, il mercatino degli hobbisti creativi nella Piazzetta della Solidarietà e la presenza di un unico stand per la vendita dei ravioli". Un colpo d’occhio molto diverso rispetto ai celebri lanci dei dolci incartati sulla folla appostata ai piedi della torre civica di Piazza Cavalli. "Verranno preparati almeno tre quintali dei tipici biscotti ripieni di mostarda – anticipa la Ronchi –. Le lavorazioni inizieranno il 9 maggio e proseguiranno ogni giorno fino al 13. Una pianificazione che coinvolgerà una cinquantina di volontari, con regolari turni da 10-12 persone alla volta, dalla mattina alla sera". Restano scolpite nella memoria, però, quelle splendide istantanee che radunavano mezzo paese tra i tavoli per approntare la specialità.

"Era troppo importante ripartire in qualche modo per dare un segnale concreto alla comunità – osserva la presidente –. L’evento bagna le radici nella storia di questo luogo. Una manifestazione che ha messo sempre tutti d’accordo e calamitato gente da ogni angolo della provincia". E si guarda con fiducia al futuro. "La sagra farà da apripista a una serie di altre iniziative estive targate Pro Loco – anticipa –. L’idea è quella di mettere in pista un cartellone senza particolari restrizioni. Non dimentichiamo, però, educazione e rispetto per il prossimo". Facile ipotizzare, pertanto, l’atteso ritorno della kermesse ‘Note di Strada’ nel mese di luglio.

red. cro.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?