La solidarietà di privati e studenti Raccolta fondi per gli alluvionati

I ragazzi hanno donato i soldi di una gita scolastica a Faenza. Aiuti anche per la Pubblica. Assistenza di Monterenzio.

La solidarietà di  privati e studenti  Raccolta fondi per gli alluvionati

La solidarietà di privati e studenti Raccolta fondi per gli alluvionati

La comunità di Ozzano continua ad essere animata da sentimenti di solidarietà verso coloro che si trovano in un momento di difficoltà. Vicinanza che si traduce sempre in gesti e aiuti concreti.

"La recente alluvione che ha colpito così duramente la nostra regione ha scalfito anche il nostro territorio e la sensibilità degli ozzanesi – dice il sindaco Luca Lelli. Nonostante tutto associazioni locali e privati cittadini si sono attivati per aiutare chi aveva avuto danni più ingenti. Nell’immediato sono state organizzate varie raccolte di beni alimentari e materiale per le pulizie che sono stati portati in parte a Conselice e in parte a Monterenzio. Stessa cosa è stata fatta in occasione delle feste di fine anno scolastico dove sono stati raccolti 2.160 euro che sono stati versati alla Pubblica Assistenza di Monterenzio per gli aiuti alla popolazione".

Sempre dall’ istituto comprensivo arriva un altro bellissimo gesto di solidarietà: gli 800 euro che si sarebbe spesi per una gita scolastica a Faenza, saltata per l’alluvione, sono stati donati all’associazione ’Insieme a te’ di Faenza.

E ad Ozzano le ’scintille di solidarietà’ continuano. Nei giorni scorsi, l’associazione Ozzano Incanto ha ospitato il coro polifonico europeo ’Giuseppe De Cicco’ di Carlentini in provincia di Siracusa. In occasione dei due concerti sono stati raccolti 528 euro che sono stati versati all’associazione Musica Cultura e coro Quadrifoglio di Modigliana in provincia di Forlì-Cesena la cui sede ha subito danni nell’alluvione.

"Il fatto che la comunità ozzanese si distingua per questi nobili gesti è motivo di grande orgoglio per noi amministratori", conclude il sindaco Luca Lelli. Sono piccoli gesti, ma molto significativi che denotano una collettività altruista con un alto senso civico e il fatto che alcune di queste iniziative sono partite dalla scuola ed hanno visto il coinvolgimento degli alunni oltre che delle famiglie, rende questi gesti ancora più significativi e con un alto valore sociale".