Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
27 lug 2022

Lanari: "Aumentano i bimbi al Pronto soccorso"

Il pediatra del Sant’Orsola: "In media dieci accessi in più al giorno rispetto alla scorsa estate. Due pazienti assistiti per colpi di calore"

27 lug 2022
donatella barbetta
Cronaca
Il professor Marcello Lanari dirige il Pronto soccorso pediatrico del Policlinico
Il professor Marcello Lanari dirige il Pronto soccorso pediatrico del Policlinico
Il professor Marcello Lanari dirige il Pronto soccorso pediatrico del Policlinico
Il professor Marcello Lanari dirige il Pronto soccorso pediatrico del Policlinico
Il professor Marcello Lanari dirige il Pronto soccorso pediatrico del Policlinico
Il professor Marcello Lanari dirige il Pronto soccorso pediatrico del Policlinico

di Donatella Barbetta

L’estate dei bambini vista da un osservatorio particolare: il Pronto soccorso pediatrico. Subito una differenza rispetto a dodici mesi fa: quest’anno sono in aumento i piccoli accompagnati nella struttura d’emergenza del Sant’Orsola.

"Registriamo tra i 40 e i 50 accessi al giorno che sono in media una decina in più rispetto allo scorso luglio – spiega Marcello Lanari, direttore del Pronto soccorso pediatrico e della Pediatria d’urgenza del Policlinico –. Non incidono soltanto i casi di Covid su questa crescita, ma anche il grande caldo e probabilmente la riduzione del periodo di vacanza fuori città. Poco fa, per esempio – sottolinea il professore –, sono arrivati due bimbi, a poca distanza di tempo, uno di 7 anni e l’altro di 10, che avevano presentato lipotimia, ossia una perdita di coscienza mentre giocavano all’aperto, certamente riferibile a un colpo di calore. Sono stati reidratati con liquidi per via endovenova e per via orale e poi sono tornati a casa. Nei giorni scorsi abbiamo avuto altri casi simili, sebbene occasionali".

Le alte temperature, infatti, rappresentano un rischio per la salute dei più anziani e anche dei bambini. "È così – conferma Lanari –, soprattutto con i neonati e i lattanti bisogna stare attenti al pericolo della disidratazione, perché il contenuto corporeo di acqua e liquidi per loro è del 70-75%, mentre negli adulti oscilla tra il 50 e il 55% e tale va mantenuto. Inoltre, proseguendo con questo confronto, la loro superficie corporea è maggiore rispetto alla massa. Quindi, il sistema di termoregolazione dei bambini può essere più compromissibile; possono, inoltre, sentire la sete in modo ritardato o non essere capaci di esprimerla compiutamente". Arrivano i consigli dello specialista, in particolare "bisogna tenerli in ambienti temperati e proporre liquidi freschi molto frequentemente e prima dei sei mesi d’età – continua il professore – ben venga attaccare i bambini qualche volta in più al seno, poi non portarli fuori mai nelle ore centrali della giornata, ma al mattino presto e di nuovo nelle ore serali. I bambini piccoli non vanno mai esposti direttamente al sole e quando sono più grandi è bene che indossino un cappellino bianco in testa, abiti leggeri e si utilizzi un filtro solare con protezione fisica alta nelle zone esposte". Le altre patologie che portano i bambini in Pronto soccorso sono "quelle tipiche stagionali, otiti, punture complicate di insetto, traumi connessi al gioco all’aperto, gastroenteriti e forme respiratorie virali diverse dal Covid", osserva Lanari.

Ma il Coronavirus continua a colpire i baby pazienti. "Ora arrivano circa 6-8 bimbi al giorno, sono in diminuzione rispetto a 15 giorni fa, con sintomi Covid come tosse, febbre e mal di gola – precisa Lanari – e dopo le visite possono tornare a casa, mentre ricoveriamo, anche da altre città, bambini che hanno patologie di base e si contagiano, perché per loro il virus può essere più aggressivo".

Ieri 972 contagi Covid, in risalita rispetto ai 669 del giorno prima, e 14 pazienti nelle terapie intensive, due in più. Purtroppo, altre sei vittime: tre donne di 65, 82 e 83 anni e tre uomini di 83, 87 e 93 anni.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?