Laura Ghedini (nel riquadro) è stata trasportata in elicottero in ospedale
Laura Ghedini (nel riquadro) è stata trasportata in elicottero in ospedale

Valsamoggia (Bologna), 30 luglio 2021 -  Cordoglio in tutta la comunità di Crespellano per la morte di Laura Ghedini, l’86enne di Calcara morta l’altra notte a causa del grave incidente, avvenuto mercoledì in tarda serata a Transacqua, nel territorio di Primiero, in Trentino. La donna, molto nota nel suo paese dove aveva svolto la professione di assistente sociale e lavorato per il patronato Acli, era partita venerdì scorso per una breve vacanza in montagna in compagnia di un altro gruppo di pensionati.

Verso le 21.30, riferisce la stampa del luogo, la donna è stata urtata da un’auto in zona Isolabella, riportando ferite molto serie. Immediati sono scattati i soccorsi con il supporto dell’elicottero che ha trasferito la signora al Santa Chiara di Trento, in prognosi riservata, decollando dalla piazzola di Primiero. Verso la mezzanotte è però sopravvenuto il decesso per la gravità dei traumi riportati nell’impatto. Laura Ghedini fa parte di una famiglia numerosa, erano dieci tra fratelli e sorelle tutti nati nel podere di via Tombarello, a Calcara.

Da una prima ricostruzione dei fatti è emerso che la vittima stava rientrando a piedi all’hotel dove era alloggiata e secondo alcuni testimoni è stata urtata improvvisamente dall’auto, condotta da un giovane del luogo che si stava recando al lavoro, in zona Isolabella, mentre attraversava la strada, lungo l’attraversamento pedonale. La vettura invece scendeva da Transacqua e stava svoltando verso le scuole, nei pressi dell’hotel, dove è avvenuto l’incidente.

La turista è stata sbalzata per alcuni metri, dopo l’investimento, ma inizialmente sembrava essersi ripresa grazie al tempestivo intervento dei sanitari. Nella notte, il peggioramento. E’ stato proprio l’automobilista ad allertare prontamente i soccorsi. Sul luogo dell’incidente, una zona di villeggiatura molto frequentata in questo periodo, sono intervenuti i sanitari del 118 con ambulanza ed elicottero, supportati da Vigili del fuoco, Carabinieri e Guardia di finanza.

Laura Ghedini è stata molto attiva anche in parrocchia e la sua famiglia dieci anni fa celebrò un record da Guinness: i dieci fratelli infatti: Giovanni, Anna, Delia, Dina, Maria, Ada, Laura, Olga e Gabriella e Giuseppe nel 2009 sommando le rispettive età raggiunsero quota 782 anni. Nel tempo alcuni di essi sono scomparsi, e il cordoglio riguarda prima di tutto i 15 figli, i 21 nipoti, i 23 pronipoti e (allora) i 4 figli di pronipoti.
Tanti i messaggi di partecipazione al dolore della famiglia che ricordano Laura Ghedini in prima linea nelle attività del patronato a favore delle persone bisognose e la sua partecipazione ai pellegrinaggi e alle iniziative della parrocchia.