Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
17 giu 2022

Le operazioni sono state 7.800

17 giu 2022

Compie 25 anni il centro trapianti dell’Emilia-Romagna, nato nel 1997 per volontà della Regione con sede al Sant’Orsola. In questi anni la rete ha permesso la realizzazione di 700 trapianti di cuore, 3.200 di fegato, più di 4.200 di rene (470 dei quali da donatore vivente), un centinaio di trapianti di polmone e una cinquantina di intestino. In tutto sono stati riutilizzati 8.296 organi, offrendo una nuova possibilità di vita a 7.772 persone. Anno record per i trapianti è stato il 2021: 488 interventi nel pieno della pandemia. Ma la tendenza non si arresta. "I dati del 2022, se si mantengono le condizioni registrate fino al 31 maggio, sono di un ulteriore aumento delle donazioni e dei trapianti. Parliamo di circa 280-290 donazioni possibile nell’anno in corso", spiega la direttrice del centro di riferimento trapianti Gabriela Sangiorgi durante il convegno che si è tenuto ieri al Sant’Orsola per celebrare il quarto di secolo del centro.

Tra gli ospiti della giornata, insieme ai professionisti che hanno guidato la struttura nel corso della sua storia, anche l’ex assessore regionale alla Sanità Giovanni Bissoni, che avviò il centro ed è stato l’estensore della legge 531995.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?