Squadra Mobile al lavoro
Squadra Mobile al lavoro

Bologna, 13 ottobre 2019 - Tutto in pochi attimi. Tre, quattro minuti al massimo, con il cuore in gola e i banditi accanto. Caschi da moto sulla testa e con solo il taglio degli occhi ben visibile. Poi quelle pistole puntate addosso. Sono ancora scossi i cinque dipendenti della Lidl di via Caduti di Amola, a Borgo Panigale, presi in ostaggio questa mattina all'alba - l'orologio non segnava nemmeno le 6 - da due persone.

Nessun accento particolare, ma tanta decisione nello spingere dentro le loro prede, legargli le mani con delle fascette da elettricista e attendere l'apertura della cassaforte a tempo. Un'attesa snervante, durata, a quanto pare, 3-4 minuti, ma che sembravano 3-4 ore. Poi la fuga, a mani vuote, perché quella cassaforte non aveva la minima voglia di spalancarsi.

E a mettere la coppia ancor più in agitazione, a quanto pare, sarebbe stato il passaggio di una macchina condotta da una guardia giurata nei pressi della Lidl. Insomma, un colpo che non ha fruttato nemmeno un euro. Nessuno dei cinque dipendenti è rimasto ferito e non c'è stato bisogno dell'intervento del 118.

Sul posto sono arrivate Volanti e personale della squadra Mobile, a caccia di telecamere della zona che potrebbero aver registrato il tutto. Da capire se ad attendere i due, all'esterno, ci fosse una terza persona. Infine, le pistole: probabilmente armi giocattolo. L'indagine è appena all'inizio.