Non solo gli spacciatori di via dello Scalo si spostano in taxi. Abbandonati monopattini e mobike manomesse, con l’arrivo dell’autunno anche gli spacciatori del Pilastro hanno iniziato a muoversi in maniera più agevole. Come M. T., marocchino di 32 anni, arrestato l’altro pomeriggio dagli agenti della IV sezione - Contrasto al crimine diffuso della Squadra mobile. I poliziotti, impegnati in un servizio di monitoraggio antispaccio al Pilastro, hanno notato subito i movimenti sospetti del nordafricano, irregolare sul territorio e con precedenti. In particolare, l’atteggiamento guardingo con il quale il trentaduenne è salito su un taxi in viale Europa. L’uomo è stato fermato e controllato. M. T. aveva con sé 52 grammi di cocaina e 2 grammi di hashish, già pronti per essere immessi nel mercato dello spaccio al dettaglio cittadino.