L'incidente mortale; nel riquadro Lorenzo Berti
L'incidente mortale; nel riquadro Lorenzo Berti

Bologna, 26 settembre 2020 - Il mondo del basket sanlazzarese è rimasto sconvolto alla notizia della scomparsa del giovane Lorenzo Berti, vittima di un incidente stradale Pianoro. Il diciassettenne, insieme con il fratello gemello, aveva militato, per lungo tempo nella Bsl (Basket Save my Life), storica società locale con sede nella centralissima via della Repubblica. Slanciato e con un fisico atletico, Lorenzo ha lasciato un segno nella pallacanestro giovanile di San Lazzaro.

A dipingere un dolce e affranto ricordo del ragazzo tragicamente scomparso, è Roberto Rocca, il suo preparatore tecnico: "Sono, siamo senza parole. Lorenzo, al pari del suo gemello, aveva un’enorme passione per il basket, passione che era stata tramandata dal padre, appassionato di questo sport e storico sostenitore della Virtus. Ricordo benissimo Lorenzo che per tanti anni ha fatto parte della nostra squadra giovanile. Ha mollato, poi, due anni fa mentre il fratello ha proseguito".

Rocca descrive poi le doti umane e sportive del ragazzo: "Berti era uno di quei giocatori silenziosi che, però, quando è in campo si fa sentire. Grandissimo tiratore, ma, al tempo stesso, fortissimo anche nel gioco in difesa. La sua passione si vedeva nettamente quanto scendeva in campo. Aveva anche un grande spirito di collaborazione ed era adatto, anzi direi perfetto, a fare gioco di squadra. Un giocatore davvero eccellente che ricordo con affetto". «Si tratta di una tragedia immane – conclude l’allenatore –, indescrivibile a parole, com’è indescrivibile la tristezza che questa notizia ha suscitato in tutti noi. Abbiamo condiviso tanto con Lorenzo, gli abbiamo voluto bene e ci stringiamo alla famiglia in questo frangente di estremo e imponderabile dolore".