Quotidiano Nazionale logo
5 mag 2022

Manovra, 500 milioni in sicurezza integrata Critiche da Battistini

Matteo Lepore ieri ha annunciato una manovra di bilancio da 111,6 milioni di euro, sottolineando che tra le voci principali della manovra ci sono anche 500mila euro per le attività di gabinetto del sindaco, fra cui la sicurezza urbana integrata che comprende sia il piano delle telecamere sia il dialogo coi cittadini. "Stiamo partecipando a diversi bandi, tra questi ne abbiamo vinto uno di quasi un milione di euro sulle telecamere (con finanziamento al 50%). Ogni volta che ci occupiamo di spazi pubblici, dalla Bolognina al centro storico, dobbiamo investire un po’ di risorse. Se vogliamo una città più sicura e più pulita, ci costerà di più", conferma il primo cittadino.

Non mancano, però, le critiche a Lepore. A partire da Fabio Battistini, presidente di ’Bologna Ci Piace’ ed ex sfidante col centrodestra alle Comunali (martedì era al presidio di FdI): "Qui non si sta scrivendo il libro dei buoni sentimenti, fatti di passerelle e saluti alle vittime di degrado e micro criminalità. Qui si deve fare politica. Bologna ha bisogno di un sindaco". E dà, ironico, anche il benvenuto a Lepore nella realtà visto che proprio in Bolognina è stato "testimone suo malgrado di quella che è la quotidianità da queste parti".

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?