Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
10 giu 2022

Mappa e sito web sulla storia del gesso

Itinerari storici, culturali, economici e fotografici sulla Vena. La novità sarà presentata oggi nella sala polivalente

10 giu 2022
La Vena del gesso è meta di escursionisti e di appassionati speleologi
La Vena del gesso è meta di escursionisti e di appassionati speleologi
La Vena del gesso è meta di escursionisti e di appassionati speleologi
La Vena del gesso è meta di escursionisti e di appassionati speleologi
La Vena del gesso è meta di escursionisti e di appassionati speleologi
La Vena del gesso è meta di escursionisti e di appassionati speleologi

L’ultima tappa del ‘Viaggio nel gesso, da Borgo Tossignano a New York’ approda oggi nella sala teatro polivalente del paese, in via Padre Luigi Zoffoli. Alle 20.30 presentazione della mappa e del portale web dedicati alla storia del minerale nella vallata del Santerno. Un itinerario storico, culturale e fotografico sul gesso. Dalla sua estrazione alla lavorazione, analizzando l’impronta sull’economia del territorio, per arrivare alla scoperta di parchi e geositi tutelati dalla Regione e candidati al riconoscimento di patrimonio dell’Unesco. Un’iniziativa targata Ceas Imolese che ha l’obiettivo di riaccendere l’attenzione, per non disperdere la memoria, sulla suggestiva unicità naturalistica, economica e sociale della zona. Una realtà riconosciuta a livello nazionale ed internazionale, parte integrante della Vena del Gesso Romagnola, che calamita l’interesse di molti appassionati e studiosi.

"Il lungo lavoro di preparazione è stato sviluppato nella seconda metà dello scorso mese di settembre – racconta Catia Nanni, responsabile del Ceas Imolese –. I temi del percorso sono stati messi al centro di una serie di approfondimenti dedicati ai principali portatori d’interesse del comparto turistico e ambientale. Il tutto corredato da una speciale visita ad Imola per scoprire l’utilità del gesso nell’architettura".

Tre i filoni trattati. "L’emergenza geologica legata alla storia della roccia, l’incidenza del minerale sul territorio con la localizzazione di cave ormai in disuso e la parte architettonica – continua –. Per quest’ultima riveste grande importanza anche la figura di Giuseppe Mengoni". Tante le iniziative sul campo e le testimonianze raccolte. "Da Borgo Tossignano siamo saliti verso la frazione di Tossignano attraverso un’area di cava dismessa solitamente interdetta al passaggio del pubblico – specifica la Nanni –. Significativi gli incontri con chi ha lavorato in questi siti e nelle fabbriche collegate al settore. Preziosi i contributi del docente universitario Stefano Piastra e dello storico Gianluca Poggi". Tante istantanee di vita vissuta. "L’antica cava romana tossignanese, il vecchio mulino ad acqua alimentato da un canale nella parte bassa di Borgo, il lungofiume Santerno e quei giacimenti che non annoverano nemmeno più la presenza fisica di fabbricati – riflette –. Valente il contributo dell’archivio Mengoni di Fontanelice, con la direttrice Guccini, per scoprire la presenza del gesso nelle opere del celebre ingegnere originario della vallata. Anche nelle finiture della Galleria Vittorio Emanuele di Milano". Sito web www.viaggionelgesso.it

Mattia Grandi

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?