Maserati Gt2, svelata la nuova super sportiva da competizione

Maserati svela la nuova Gt2, una super sportiva da 630 CV che riaccende la passione agonistica del marchio. Una sintesi tra passato, presente e futuro, con tecnologia e prestazioni eccezionali.

Emozionante reveal della nuova Maserati Gt2 sul circuito di Spa-Francorchamp, nelle Ardenne, dove il prossimo week-end si disputerà l’omonima 24 Ore, uno degli appuntamenti più attesi della stagione motoristica internazionale. Dopo l’annuncio dello shakedown all’inizio di marzo, ieri la Casa del Tridente ha svelato ufficialmente l’ultima creazione per le competizioni. Eccezionale sintesi tra passato, presente e futuro del celebre brand di Modena, Gt2 raccoglie la viva eredità della Mc12 ed esprime il migliore potenziale, in versione racing, della super sportiva Mc20. È il risultato di un sodalizio creativo e progettuale tra Maserati Innovation Lab, Centro stile Maserati e ha sfruttato per la messa punto l’eccellenza tecnologica del simulatore dinamico Maserati. Nella Gt2, spiega la casa automobilistica, Maserati ha portato all’estremo il motore Nettuno V6 da 630 Cv e si prepara a tracciare un nuovo corso nel futuro del Tridente, determinato a scrivere avvincenti pagine di motorsport. Questo nuovo gioiello di tecnologia e prestazioni è stato sviluppato per riportare il marchio Maserati alle competizioni Gt, dove in passato ha scolpito il proprio nome con la vincente Mc12, dominatrice in pista dal 2005 fino al 2010.

"Il nostro dna e la nostra anima – ha detto Davide Grasso, ceo Maserati – sono da sempre racing. La nostra storia nasce e si sviluppa dalla pista alla strada. La scelta di tornare a correre in pista si inserisce in un preciso quadro strategico, inaugurato quest’anno col debutto in Formula E, cui si aggiunge ora il ritorno al mondo delle competizioni Gt. Oggi più che mai desideriamo riaccendere e alimentare quella passione agonistica che ci ha sempre caratterizzati e motivati fino a raggiungere traguardi importanti". Maserati Gt2 si indirizza a team privati e gentleman driver ed è un capolavoro di performance che combina storia, innovazione e attitudine sportiva, caratteristiche che da sempre definiscono le vetture da pista e da strada del Tridente.