Invia tramite email Condividi Condividi su Instagram Effettua l'accesso col tuo utente QN Il Giorno Tutte le ultime notizie in tempo reale dalla Lombardia il Resto del Carlino Tutte le notizie in tempo reale dall'Emilia Romagna e dalle Marche Il Telegrafo Tutte le news di oggi di Livorno La Nazione Tutte le notizie in tempo reale dalla Toscana e dall'Umbria QuotidianoNet Tutte le ultime notizie nazionali in tempo reale Tweet Accedi al tuo account Clicca qui per accedere al tuo account WhatsApp Canale YouTube
Cronaca Sport Cosa fare

EDIZIONI

Abbonamenti

Leggi il giornale

Network

Quotidiano.net il Resto del Carlino La Nazione Il Giorno Il Telegrafo

Localmente

Codici Sconto

Speciali

Bologna, 9 settembre 2018 - Le trecento sedie esaurite con mezz’ora di anticipo, almeno 300 persone in piedi e altrettante all’esterno del padiglione che ospitava il comizio. Il ritorno di Matteo Renzi alla Festa dell’Unità - almeno nei numeri - è stato un successo (FOTO e VIDEO).

LEGGI ANCHE Matteo Renzi alla festa dell'Unità di Ravenna

L’ex segretario è arrivato puntuale, poco dopo le 21, ed è stato salutato da un’ovazione del pubblico: “Siamo e saremo sempre orgogliosi di averti qui alla Festa”, l’ha introdotto il segretario provinciale Francesco Critelli. “Abbiamo preso una bella batosta, ma ora basta con l’autoanalisi, mettiamoci a fare opposizione contro un governo che rischia di mettere in discussione i fondamentali dell’Italia”. 

L’esordio dell’ex segretario, accolto a più riprese dagli applausi di un pubblico caldissimo: “Quando governi con l’odio, l’odio ti si rivolta contro. La storia è piena di rivoluzionari che hanno costruito il patibolo su cui sono stati ghigliottinati”. Le parole più dure per i Cinque Stelle: “Sono una banda di piccoli imbroglioni, una banda di scappati di casa. E mi hanno anche accusato di aver impedito l’accordo con loro”.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.