Quotidiano Nazionale logo
9 mag 2022

Meloni: "Band P38, scandaloso silenzio Pd"

La leader di Fratelli d’Italia attacca la sinistra dopo l’esibizione musicale. De Maria replica: "Polemica infondata. Serve invece unità"

"Il silenzio del Pd e della sinistra sulla band P38, che nelle sue canzoni inneggia alle Brigate Rosse e oltraggia la memoria di Aldo Moro, è scandaloso". Lo afferma Giorgia Meloni, leader di Fratelli d’Italia, parlando di un gruppo musicale che il 22 aprile era stato protagonista della Trap Night ospitata negli spazi della ex centrale del latte di via di Corticella, affidata nel 2019 dal Comune al collettivo Crash con un patto di assegnazione. "Il Pd – afferma la Meloni – abbia il coraggio di prendere le distanze da realtà come queste una volta per tutte".

I titoli di alcuni pezzi della band non lasciano spazio a dubbi: ‘Nuove Br’ e ‘Renault’ (l’auto su

cui fu trovato il cadavere di Aldo Moro in via Caetani) su tutti.

Alla Meloni replica Andrea De Maria, deputato bolognese del Pd, segretario di presidenza della Camera. "Non c’è stato nessun silenzio da parte del Pd sulla band P38 che inneggia alle Brigate Rosse. Basta leggere le dichiarazioni di tanti esponenti delle istituzioni del Partito democratico".

De Maria ricorda come il Pd sia "erede di storie politiche, come quelle del cattolicesimo democratico e del Partito comunista italiano, che hanno combattuto con grande determinazione il terrorismo, rosso e nero".

Quella di Giorgia Meloni, scrive De Maria in una nota, "è davvero una polemica infondata e sbagliata, forse volta a nascondere le proprie ambiguità. Servirebbe invece l’unità di tutte le forze politiche per respingere ogni forma di legittimazione e a maggior ragione di esaltazione della violenza terroristica".

"Siamo arrivati a un punto tale che pare normale ci siano band

che vanno in giro a inneggiare alle Br, con contenuti esecrabili

nelle loro canzoni", aveva commentato Lorenzo Biagi, figlio di Marco Biagi, giuslavorista assassinato dalle nuove Br nel 2002. "Non è vero che gli estremismi sono stati cancellati – aveva aggiunto –. Dobbiamo tenere alta la guardia".

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?