Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
31 mag 2022

Minuto di silenzio in Consiglio "Amava la bolognesità"

31 mag 2022

Minuto di silenzio ieri in Consiglio comunale a Bologna in memoria di monsignor Ernesto

Vecchi, già vescovo ausiliare della città, morto all’improvviso sabato scorso. "Il suo ultimo gesto pubblico lo ha visto sostituire il cardinale Zuppi in uno dei momenti più belli per tutta la Chiesa bolognese, l’arrivo della Madonna di San Luca e la benedizione in piazza Maggiore", lo ha ricordato in aula la presidente del Consiglio comunale, Maria Caterina Manca. Vecchi è stato una "importante figura di riferimento per la Chiesa e la comunità – ha detto la presidente –. Amava Bologna e la bolognesità ed era appassionato dello sport cittadino. Noto per la sua ironia e schiettezza, che caratterizzavano i suoi interventi nel pubblico dibattito al di fuori della Chiesa, ponendo al centro l’attenzione al contesto sociale e culturale della città e al suo futuro, stimolando così il confronto con chi aveva idee opposte alle sue. Conosciuto anche per la sua ironia e le sue battute fulminanti, fu capace di raccogliere stima e affetto trasversali", conclude la Manca.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?