Bologna, 1 marzo 2018 – Il lavoro fotografico di Tommaso Bonaventura intitolato “Holy Sfogline’’ è stato inaugurato oggi al Franz Josef Strauss International Airport di Monaco di Baviera.

Il progetto – realizzato insieme ad Air Dolomiti e Cortona On The Move, con la partnership di The Trip Agency – consiste in una mostra di 25 ritratti (150x100cm) rappresentanti le sfogline bolognesi, conosciute come le custodi dell’eccellenza e della tradizione della pasta all’uovo emiliana.

È un lavoro realizzato nell’ambito del progetto Behind Excellence, ovvero un ciclo di 5 mostre che racconta, attraverso il linguaggio universale della fotografia, le eccellenze dei territori italiani su cui vola Air Dolomiti da Monaco di Baviera: i ritratti delle sfogline sono il terzo lavoro fotografico in esposizione, dopo “I gladiatori di Nettuno’’ di Pietro Martinello sui pescatori pugliesi e “The Prou Winegrowers’’ di Edoardo Delille sui vignaioli del Chianti.

Gli scatti, firmati dal fotografo italiano di fama internazionale, saranno fruibili gratuitamente dai passeggeri dell’aeroporto fino al 29 marzo, con un milione di visitatori stimati.

«Le sfogline di Tommaso Bonaventura, a mezzo busto, con l’immancabile abito bianco e l’ancora più caratteristico copricapo, le mani invisibili come l’ambiente di lavoro, lo sguardo puntato ovunque ma mai in macchina» racconta il curatore della mostra, il direttore artistico Walter Guadagnini «sono figure stagliate sul nero di un fondo che ne fa risaltare le espressioni e i particolari del volto, messi in luce dall’abilità del fotografo e dal potere della macchina».

Le protagoniste di questo lavoro artistico, sono state fotografate in collaborazione con “a Scuola di gusto’’, la scuola nata nel 2010 a Bologna che si dedica alla cucina, al mondo della ristorazione e a tutti i servizi e le attività collegate al food.