Prosegue all’Oratorio San Filippo Neri di via Manzoni la rassegna ‘Il giorno che verrà’: quando i teatri saranno riaperti e, dopo questo lungo silenzio, artisti e pubblico si ritroveranno insieme. Una serrata che dura da troppo tempo – difficile infatti indicare i teatri o i cinema come luoghi di contagio quando da tempo le scuole sono aperte – e che ha messo in ginocchio un intero settore. Quindi protagonisti di questa rassegna promossa da Mismaonda e Fondazione del Monte, sono proprio gli artisti, che si raccontano nello spazioscenico. Da stamattina alle 10 sarà dunque disponibile il video racconto di Roberta Giallo, cantautrice versatile e poliedrica, che qui condivide il suo amore per Bologna e i suoi personaggi, che hanno nutrito la sua musica e il suo immaginario, come la sua passione delle dive del passato: "E’ come se il presente non mi bastasse mai", racconta. Insieme a lei, il compositore e musicista Valentino Corvino, a cui la Giallo venne presentata nel 2012 da Lucio Dalla: "Tra noi è nato subito un feeling molto forte. Con lei ho potuto sbizzarrirmi, e certo il meglio deve ancora venire". Il video racconto (con la regia di Michele Mellara e Alessandro Rossi) è sui canali social dell’Oratorio San Filippo Neri.