Bologna, 9 ottobre 2021 - I No green pass non lasciano, ma raddoppiano. Dopo i numerosi appuntamenti a cui hanno preso parte circa un migliaio di persone, oggi si sono riversati, come tutti i sabati a partire dalle 17, in piazza Nettuno circa duemila manifestanti, per dare vita alla protesta pacifica contro l'obbligatorietà della certificazione verde per accedere a varie attività come ristoranti al chiuso, cinema, teatri, stadi e palasport. Nulla a che vedere con i tafferugli e gli scontri di Roma, insomma.

Manifestazione no green pass a Bologna 9 ottobre 2021 (FotoSchicchi)

Roma, manifestazione no Green Pass: scontri e assalto alla Cgil

Dopo una mezz'ora di presidio in piazza, durante il quale i partecipanti hanno parlato anche di politica, sulla scia dello slogan: "Arriveremo". Successivamente, i duemila presenti hanno iniziato il percorso di protesta procedendo lungo via Farini, piazza Cavour e quindi un tratto di viali adiacente, fino a porta Castiglione, quindi piazza Malpighi e ritorno. Nessun disguido è stato rilevato nel corso delle due ore circa di corteo dalle forze di polizia che hanno monitorato l'evento.

Bonaccini: "Solidarietà alla Cgil di Roma"

"Scontri con la polizia, sede della Cgil - a cui va piena solidarietà - assaltata, in marcia verso Palazzo Chigi, Forza Nuova che proclama "stasera ci prendiamo Roma'".
"Questa la manifestazione No Green Pass a Roma. Che vergogna!". Lo scrive su Twitter il presidente della Regione Emilia Romagna Stefano Bonaccini.