"Noi apriamo nuovi sportelli per fermare il deserto bancario"

Il presidente Gambi: "Coerenti coi nostri valori, siamo una cooperativa a servizio del territorio".

"Noi apriamo nuovi sportelli per fermare il deserto bancario"

"Noi apriamo nuovi sportelli per fermare il deserto bancario"

La Bcc ravennate, forlivese e imolese ha inaugurato ieri la nuova Filiale nel comune di Castel San Pietro Terme. Alla cerimonia hanno partecipato la sindaca Francesca Marchetti e per La Bcc il presidente Giuseppe Gambi, il direttore Gianluca Ceroni, il presidente del comitato locale di Imola Paolo Mongardi e il capo area territoriale Federica Guerrini. "La nostra Bcc – ha dichiarato il presidente Giuseppe Gambi – vuole essere una vera banca di comunità, in un periodo storico in cui si chiudono gli sportelli e si abbandonano i centri abitati. Coerenti con i valori del credito cooperativo, ci caratterizziamo come cooperativa a servizio del territorio, un territorio vivace, con un mondo dell’associazionismo molto attivo, tradizioni radicate e fiducia nel futuro".

"Nell’attuale panorama di desertificazione bancaria – ha proseguito il direttore generale Gianluca Ceroni – ci vogliamo affermare come banca di prossimità, sia attraverso la presenza fisica a Castel San Pietro Terme, sia tramite i canali digitali. Per questo si è presa una decisione storica, come quella di aprire una nuova filiale, in un contesto in cui le altre banche tagliano la loro rete e chiudono gli sportelli. La Bcc ha valutato, invece, che occorresse garantire in questo Comune la presenza del gruppo bancario Iccrea, portando così la nostra rete a 71 sportelli".