Invia tramite email Condividi Condividi su Instagram Effettua l'accesso col tuo utente QN Il Giorno Tutte le ultime notizie in tempo reale dalla Lombardia il Resto del Carlino Tutte le notizie in tempo reale dall'Emilia Romagna e dalle Marche Il Telegrafo Tutte le news di oggi di Livorno La Nazione Tutte le notizie in tempo reale dalla Toscana e dall'Umbria QuotidianoNet Tutte le ultime notizie nazionali in tempo reale Tweet WhatsApp Canale YouTube
Cronaca Sport Cosa fare

EDIZIONI

Abbonamenti

Leggi il giornale

Network

Quotidiano.net il Resto del Carlino La Nazione Il Giorno Il Telegrafo

Localmente

Codici Sconto

Speciali

Polizia municipale di Bologna, nuovo agente a quattro zampe

Si chiama Sette ed è un pastore tedesco di tre mesi. Affidato al conduttore che diventerà il suo padrone per sempre

Ultimo aggiornamento il 10 settembre 2018 alle 13:21
Ecco il nuovo componente del nucleo cinofili della polizia municipale, il pastore tedesco Sette

Bologna, 11 settembre 2018 – Si chiama Sette, è un pastore tedesco di 90 giorni ed è il nuovo agente a quattro zampe del nucleo dei cinofili della Polizia Municipale di Bologna. Sette andrà ad affiancare gli altri tre componenti (FOTO) della piccola ma determinante unità del nucleo che fa parte del reparto Sicurezza della Pm: Apache, Grey e Anubi.

A tenere il guinzaglio di Sette, arrivato questa mattina nella sede di via Ferrari, sarà un giovane agente che, come accade per gli altri conduttori, è diventato il padrone del pastore tedesco: il vigile cinofilo infatti ha l’onere e l’onore di accudire, addestrare, nutrire e curare il suo cane giorno e notte, e ovviamente deve ospitare l’animale a casa sua. Ora Sette comincerà la fase di formazione alla fine della quale potrà affiancare i “colleghi” nei servizi di prevenzione e controllo del territorio.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.