Il nuovo Dall'Ara secondo lo studio Zavanella
Il nuovo Dall'Ara secondo lo studio Zavanella

Bologna, 27 febbraio 2017 –  Via libera definitivo al nuovo stadio Dall'Ara. E' il riassunto della lettera che il sindaco Virginio Merola ha inviato a Joey Saputo in risposta alla manifestazione di interesse avanzata dal Bologna Fc giovedì 23 febbraio. Sì dunque al nuovo sito commerciale nell'ex area militare dei Prati di Caprara Ovest  (gestita da un fondo immobiliare che fa capo a Invimit Sgr), ai nuovi parcheggi (si era parlato dell'area dell'Antistadio e di quella del Crb) e, più in generale, alla “valorizzazione in termini sociali, economici, occupazionali della zona”, rileva con soddisfazione il Comune. Nel progetto di restyling dello studio Zavanella, inoltre, sono previsti spazi commerciali anche sotto le curve che verranno demolite e ricostruite più vicine al campo (guarda tutti i rendering del progetto).

 

“La lettera del Bologna FC 1909 evidenzia un obiettivo che collima con quelli della Giunta e, più in generale, della città: l'avvio di un'operazione che consenta una radicale rigenerazione delle aree attinenti allo stadio e della zona Ovest di Bologna, sia sul piano urbanistico che della viabilità”, è la conclusione del Comune. Il Comune si dichiara quindi disponibile ad avviare un Tavolo tecnico per lo sviluppo del progetto urbanistico complessivo e dei progetti di trasformazione, “ai fini della predisposizione dello studio di fattibilità previsto dalla Legge 147/2013” che valga come progetto preliminare e che sia “corredato da un piano economico e finanziario”.

“La manifestazione di interesse del Bologna FC 1909 – dichiara Merola – apre la strada a un processo di rigenerazione urbana potenzialmente in grado di cambiare volto e di migliorare una vasta e importante area della nostra città. Come ho detto anche al Presidente Saputo, che ho sentito telefonicamente questa mattina, sono certo che la collaborazione con il Bologna sarà intensa e proficua. Il Comune ha sempre puntato sulla ristrutturazione dello stadio Dall'Ara, un vero e proprio monumento allo sport, ed è significativo che questo iter prenda avvio proprio nell'anno in cui la gloriosa struttura compie novant'anni”.