Oggi Zuppi incontra De Paz

Il Cardinale Zuppi incontra oggi il presidente della comunità ebraica di Bologna per esprimere una ferma posizione contro l'antisemitismo, che sta "raffiorando" in Italia e in Europa. Una lotta contro un "seme insidioso" che deve essere contrastato.

Per esprimere una ferma posizione contro ogni forma di antisemitismo il Cardinale Matteo Maria Zuppi incontrerà, oggi alle 12, il presidente della comunità ebraica di Bologna Daniele De Paz. L’arcivescovo si recherà in visita alla sinagoga in via Finzi: un incontro riservato, alla luce di quanto si sta verificando non solo in Italia e in Europa, ma anche in città. Il 3 novembre infatti, mani ignote hanno vandalizzato il memoriale della Shoah sul quale erano stati affissi manifesti con i volti degli israeliani rapiti da Hamas, senza contare le svariate scritte contro Israele comparse in alcune zone della città.

In un’intervista al Carlino De Paz, commentando la petizione proposta da docenti e ricercatori dell’Alma Mater che chiedeva all’università di schierarsi pubblicamente a favore del cessate il fuoco nella Striscia di Gaza, aveva puntato l’attenzione sull’ondata di antisemitismo che sta "raffiorando", sottolineando come questo fosse "molto grave".

Ma di antisemitismo aveva già parlato il cardinale Zuppi il 27 gennaio, nel corso della Giornata della Memoria, spiegando come quella fosse una importante occasione per "contrastare ogni forma di razzismo, antisemitismo e discriminazione", considerandoli "semi insidiosi che riappaiono in maniera inquietante".