Bologna, 2 luglio 2021 - È durata più di quattro ore l'autopsia sul corpo di Chiara Gualzetti, la 15enne di Monteveglio trovata morta lunedì 28 giugno a poche centinaia di metri dall'abitazione dove viveva con i suoi genitori. "A ucciderla - secondo quanto appurato dal medico legale - sono state due coltellate al petto".

Aggiornamento Oggi i funerali di Chiara Gualzetti

Strazio e commozione alla camera ardente: Chiara è vestita in abito medievale - Perizia psichiatrica per l'assassino

Omicidio di Chiara, il papà: "Guardiamo la porta sperando di rivederla" - Chiara Gualzetti: messa e silenzi a una settimana dall'omicidio - Omicidio di Chiara: il killer isolato al Pratello. La cella, la tv, il silenzio - L'amico dell'assassino: "Mi annunciò l'omicidio di Chiara" - Bruzzone: "Killer sadico e narcisista"

false

Haters sulla raccolta fondi per le spese legali dei genitori di Chiara

Ma i segni sul corpo di Chiara confermano l'agghiacciante versione resa ai giudici dal suo assassino, il 16enne del quale lei si era invaghita e che è stato arrestato per omicidio premeditato. La ragazza insomma è morta sotto una serie di fendenti, sferrati al petto e al collo con un coltello da cucina, e colpita anche da calci. Un'aggressione che non ha dato alla vittima modo di difendersi. Ma sono state due le coltellate letali. Non c'è stata pietà in quel sedicenne che si è trasformato nel suo assassino. E' passato a prenderla a casa e ha percorso poche centinaia di metri con lei per poi aggredirla a morte.

Chiara Gualzetti, i vocali dell'assassino: "Quella depressa, ho fatto il volere del demone" La mamma della vittima: "Fermate quel ragazzo. Perdonarlo? Ora no" L'ultimo video e l'abbraccio con l'assassino - I vocali e le chat segrete - Il gip: "Killer lucido e senza scrupoli" - Lucifer, la serie tv citata dall'assassino - Fiaccolata per Chiara

Chiara, secondo le carte dell'inchiesta, è stata uccisa da un killer, "capace di intendere e di volere", con "mancanza di scrupoli, freni inibitori, di motivazioni e segnali di resipiscenza". E che ha anche inizialmente ha tentato di depistare le indagini.

I risultati dell'autopsia condotta dal medico legale Emanuela Segreto si sapranno con certezza solo nelle prossime ore e i genitori di Chiara con la conclusione dell'esame potranno riavere il corpo della figlia e organizzare i funerali, ai quali parteciperà tutta la comunità del piccolo paesino della Valsamoggia.