L'uomo si è lanciato dal terzo piano (foto Schicchi)
L'uomo si è lanciato dal terzo piano (foto Schicchi)

Bologna, 27 novembre 2018 - Omicidio-suicidio in via Montefiorino stamattina alle 6.30 in zona Stadio. Un uomo di 93 anni, Paolo Palmonari, ha ucciso la moglie di 91, Anna Bertuzzi, malata da tempo di Alzehimer. Poi si è lanciato nel vuoto da quarto piano del palazzo al civico 6 (FOTO) della strada, a poche decine di metri dalla rotonda di via Andrea Costa. Prima del tragico gesto, Palmonari ha lasciato un biglietto alla figlia: “Ti chiedo perdono”. L'uomo è precipitato su un marciapiede, davanti all'ingresso del supermercato NaturaSì. La donna è stata trovata senza vita, distesa nel letto e coperta.

image

La donna era malata da tempo e alla base del gesto disperato dell'uomo potrebbe esserci il timore di non riuscire ad accudire più la moglie (VIDEO). Secondo il barista che ogni mattina accoglieva l'uomo per il caffé mattutino, già ieri Palmonari era apparso triste e cupo. La zona è stata transennata dalla polizia, intervenuta anche con il reparto scientifico (VIDEO): a loro spetterà ricostruire cosa sia accaduto in questi ultimi giorni nella mente dell'uomo e come sia morta stamattina la signora Anna. Sul posto anche la pm Beatrice Ronchi e il medico legale.

Alcune ecchimosi sulla parte alta del corpo hanno inizialmente fatto ipotizzare che la donna sia stata colpita con un oggetto contundente, che però non è stato ritrovato. Un'altra possibilità è che sia stata soffocata, ma una risposta certa arriverà solo con l'esame autoptico, disposto anche per il marito, probabilmente per accertare se abbia assunto qualche farmaco prima del gesto. La figlia unica della coppia, avvertita dalla polizia, si è precipitata in via Montefiorino e ha parlato a lungo con gli investigatori: andava molto spesso ad aiutare i suoi genitori. Gli anziani coniugi non avevano una badante fissa, ma erano seguiti dai servizi sociali e sanitari, che periodicamente mandavano assistenti per aiutare l'anziano ad accudire la moglie.

image

La tristissima vicenda ricorda quanto accaduto pochi giorni, era il 9 novembre, al Pilastro: un uomo di 58 anni è stato arrestato dopo avere ucciso l'anziana e malata madre. In quel caso, l'omicidio avvenne al rifiuto della madre di mangiare, mentre lui come ogni sera la imboccava. "O morivo io, oppure lei”, ha confidato l'uomo alla polizia.