Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
12 lug 2021

Open day vaccini Bologna, flop delle prenotazioni a Calderara e in autostazione

Poche le adesioni agli open day dedicati agli over 60 previsti oggi all’autostazione di Bologna (45 i registrati) e al centro sportivo Pederzini di Calderara (qui le adesioni sono so lamente 13)

12 lug 2021
pierluigi trombetta
Cronaca
Giampiero Falzone, primo cittadino di Calderara, amareggiato per le scarse adesioni
Giampiero Falzone, primo cittadino di Calderara, amareggiato per le scarse adesioni
Giampiero Falzone, primo cittadino di Calderara, amareggiato per le scarse adesioni
Giampiero Falzone, primo cittadino di Calderara, amareggiato per le scarse adesioni

Bologna 13 luglio 2021 - Aperitivo e vaccino? No grazie. Flop delle prenotazioni all’open day previsto per oggi (martedì) all’Autostazione di Bologna in piazza XX Settembre dalle 18 alle 22 e al centro sportivo Pederzini a Calderara. Ausl e Comune di Calderara volevano ‘stanare’ gli over 60 con vaccini su prenotazione e aperitivo incorporato a Calderara. Gli iscritti a Bologna sono risultati 45 mentre sono solamente 13 quelli a Calderara. E’ prevista in entrambi i casi la somministrazione di un massimo di 250 vaccini della tipologia Johnson & Johnson, dunque monodose. E vista anche l’ora, il Comune di Calderara ha pensato di preparare a chi si presenta una sorpresa: verrà servito una apericena. Un buffet offerto dall’azienda Felsinea Ristorazione che ha sede al Bargellino.

«La prima sensazione che provo, di fronte ad un numero così esiguo di adesioni all’open day – dice il sindaco di Calderara Giampiero Falzone –, è un forte dispiacere nei confronti di chi, in modo civile e con rispetto di sé e degli altri, si è finora sottoposto alla vaccinazione. Perché se la situazione dovesse peggiorare, il rischio è che gli sforzi di questa percentuale di popolazione, pur alta ma non sufficiente forse a contrastare una nuova ondata del virus, siano vani". Il sindaco ricorda Calderara, ha al momento un numero di vaccinati tra i più alti della Città Metropolitana. Città dunque dove c’è stata una presa di coscienza. "Gli appena 13 prenotati su un totale di 250 vaccini disponibili – afferma Falzone – sono un’occasione persa, non solo per gli over 60 cui in questo caso sono destinati, ma per la comunità tutta che in questo modo compie un passo indietro nei confronti del virus". E aggiunge: "In perfetto accordo con l’Ausl di Bologna, abbiamo deciso che anche l’hub del Pederzini, al pari di quello dell’Autostazione, domani (oggi ndr) ospiterà l’open day come da programma. È una questione di rispetto che dobbiamo ai cittadini che si sono prenotati. Peccato perché, ripeto, si tratta di una grande occasione persa".

Le vaccinazioni effettuate nel Bolognese dal ’vaccine day’ fino a domenica, sono state 526.547 (prima dose) e 352.930 (seconde), per un totale di 879.477 iniezioni. Intanto sono 17 i nuovi casi di positività al Covid registrati nella provincia di Bologna. Di questi, nove hanno effettuato il tampone in quanto accusavano sintomi riconducibili al nuovo coronavirus, mentre per gli altri otto l’indagine epidemiologica dell’Ausl è ancora in corso. Tra i 17 nuovi contagi, 16 si possono definire ’sporadici’ in quando non legati a focolai: solo un caso lo è. Nessuna persona, fa sempre sapere l’Azienda Usl, ha importato il contagio dall’estero o da altre regioni.

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?