Quotidiano Nazionale logo
2 giu 2021

Open day vaccini Bologna, l'Ausl: "Ne rifaremo altri"

Il Dg Bordon esprime "soddisfazione" per la grande risposta dei ragazzi. "Non ce lo aspettavamo, in futuro cambieremo le regole"

nicoletta tempera
Cronaca

Bologna, 2 giugno 2021 - Nessuna scusa dall'Ausl per il caos di questa mattina all'hub vaccinale della Fiera dove si è svolto il primo open day vaccinale dell'Emilia Romagna (qui le date delle altre province). Ottomila persone, soprattutto giovanissimi, si sono accalcati (video) dalle prime ore della notte (in barba al coprifuoco) e si sono messi in fila per arrivare a una delle 1.200 fiale di vaccino Johnson and Johnson: fiale che sono arrivate a 3mila a fine mattina. Ma, all'apertura della porta dell'hub, ci sono stati momenti di tensione.

Open day vaccini Bologna, il video della ressa all'apertura dell'hub
Approfondisci:

Open day vaccini Bologna, Merola: "Mi scuso per i disagi"

Approfondisci:

Vaccino over 12 in Emilia Romagna: quando prenotare

"Grande soddisfazione per la risposta di questa mattina - è il commento del direttore generale dell'Ausl, Paolo Bordon (video) -. Non ci aspettavamo un’adesione così massiccia di giovani, e questo ci fa piacere. Certo, non ci aspettavamo neppure che venisse violato il coprifuoco. Ci sono stati, all’apertura, dei momenti di disordine, dovuti a questo grande numero inatteso. Abbiamo aumentato a tremila le dosi, inizialmente ne erano previste 1.200. Contiamo di finire entro le 17 a somministrare le dosi, vista la velocità e la grande disponibilità di medici, infermieri e personale che hanno deciso di essere qui in Fiera oggi. Quest’esperienza verrà ripetuta, proveremo a valutare delle modalità organizzative diverse per evitare disagi".

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?