Quotidiano Nazionale logo
24 apr 2022

Otto rifugiate assunte negli hotel

È il frutto dell’accordo tra Confesercenti e Comune di San Lazzaro

Una rifugiata ucraina ospitata a San Lazzaro è stata assunta come addetta alle prime colazioni nel ristorante Corbezzoli dell’Hotel Relais Bellaria. E con lei altre 5 rifugiate sono state assunte come cameriere ai piani da Tourism Outsourcing, la società che riassetta camere nelle strutture alberghiere di Bologna. Infine, due addette al bar delle stazioni di servizio Eni sono state assunte dalla società Petroli Assistance di Leo Enrico. Questo il risultato raggiunto dall’accordo sottoscritto il 22 marzo scorso da Isabella Conti, sindaca di San Lazzaro, e Paolo Mazza, presidente di Assohotel Bologna, associazione degli albergatori di Confesercenti per favorire l’occupazione di chi scappa dalla guerra "Otto delle dieci ucraine rifugiate a San Lazzaro sono state assunte con regolare contratto del settore del turismo", ha detto Mazza

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?