Bologna, 10 settembre 2018 - "Incontreremo Autostrade, però certamente l'allargamento della tangenziale così come era previsto non si farà". La parola 'fine' sulla querelle che ha coinvolto il Passante di Mezzo arriva da Massimo Bugani (VIDEO), capogruppo del Movimento 5 Stelle in Comune, socio della piattaforma Rousseau, molto vicino a Luigi Di Maio. Una voce, dunque, autorevole.

Gli appelli degli industriali, a partire dal leader di Confindustria Vincenzo Boccia, e del mondo cooperativo non hanno dunque scalfito i propositi dei 5 Stelle. "La posizione è sempre quella", conferma. "Incontreremo, credo, Autostrade - aggiunge Bugani - bisognerà cercare di capire i bisogni e le scelte del Governo per quanto riguarda il rapporto con Autostrade". Ieri era stato il sottosegretario alle Infrastrutture e ai Trasporti Michele Dell'Orco a replicare a Bonaccini: "Se ne faccia una ragione - aveva twittato - oggi la priorità è mettere in sicurezza le infrastrutture esistenti e fare manutenzione. A partire dai ponti del Po".