Passante, il ’Lotto zero’ si allunga. Una settimana in più di lavori

L’aggiornamento da parte del Comune sull’intervento che riguarda alcuni tratti della tangenziale "Il cantiere doveva finire la prossima settimana, invece andrà avanti fino al 28 novembre".

Passante, il ’Lotto zero’ si allunga. Una settimana in più di lavori
Passante, il ’Lotto zero’ si allunga. Una settimana in più di lavori

Proseguono i lavori, relativi al ‘Lotto zero’ del Passante, per la realizzazione di 15 nuovi varchi tra le carreggiate autostradali e tangenziale che comporteranno alcune chiusure notturne, come avvenuto nella settimana appena finita. Si tratta di un aggiornamento corposo di questa fase, con i cantieri che in un primo momento dovevano finire all’inizio della settima entrante, ma che con quest’aggiornamento finiranno il 28 novembre.

Ecco cosa accadrà nel dettaglio, dopo la comunicazione del Comune. Tra l’allacciamento A1-A14 e quello A14-A13 sulla A14 in direzione Sud, il tratto sarchiuso dalle 22 del 22 novembre alle 6 del 23 novembre. Tra lo svincolo 4 e lo svincolo 5 della tangenziale in direzione Sud, tratto chiuso sempre dalle 22 del 21 novembre alle 6 del 22 novembre. Tra lo svincolo 5 e lo svincolo 6 della tangenziale in direzione Sud, invece, il tratto ineressato dai lavori sarà chiuso dalle 22 del 20 novembre alle 6 del 21 novembre. Tra lo svincolo 5 e lo svincolo 6 della tangenziale in direzione Sud, tratto chiuso dalla mezzanotte del 23 novembre alle 6 del 24 novembre. Tra l’allacciamento A14-A13 e Bologna San Lazzaro sulla A14 in direzione Sud, tratto invece chiuso dalle 22 del 24 novembre alle 6 del 25 novembre.

Proseguendo sul percorso della complanare, tra lo svincolo 6 e lo svincolo 7bis della tangenziale in direzione Sud e lo svincolo del raccordo A13-tangenziale in direzione Sud, tratto chiuso dalle 22 alle 6 per tre notti dal 25 novembre al 28 novembre. Infine allo svincolo 7 in entrata verso San Lazzaro in direzione Sud, chiusura permanente dalle 22 del 25 novembre fino alle 6 del 28 novembre. Questi lavori saranno propedeutici per l’allargamento vero e proprio, che a meno di ritardi dovrebbe arrivare tra la fine del 2024 e l’inizio del 2025.

Paolo Rosato

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro