Volt, movimento progressista, chiede agli assessori-candidati sindaco del centrosinistra di esprimersi sul Passante. "Dopo mesi in cui il dibattito politico verte soltanto sui nomi dei candidati chiediamo a un vero confronto sulle tematiche della nostra città, partendo dall’allargamento del Passante di mezzo", afferma Marcello Saltarelli (foto), portavoce di Volt Bologna.

"Cosa vogliono fare i possibili candidati alle primarie Matteo Lepore e Alberto Aitini? Vogliono lasciare il progetto così com’è, lo vogliono cancellare in toto o vogliono pensare a un’alternativa?".

Volt sposa la proposta avanzata ieri sul Carlino dall’urbanista Gabriele Tagliaventi: "Interramento dell’attuale Passante e copertura con parchi, giardini, piste ciclabili e una lunga camminata come sulla High Line" di New York. "È quello che sta accadendo in tutta Europa, da Amburgo a Madrid – spiega Saltarelli –: stop agli allargamenti stradali in città e valorizzazione ad uso pubblico degli spazi sottratti alle automobili. Questa è sostenibilità ambientale, sociale ed economica".